ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

sabato 28 maggio 2011

Manfredonia: Rifiuti e vandalismo all'interno dello stadio Miramare

 Riceviamo questo e-mail da un nostro lettore, si firma Gazza, sullo stato pietoso di vandalismo e sporcizia dello stadio Miramare.

Gentile Blog,
vi scrivo per segnalare una situazione che ritengo incresciosa e che, all'apparenza, sta pregiudicando l'utilizzo di un bene della collettività quale deve essere lo stadio Miramare.
Sono un papà che si ritrova un paio di volte alla settimana ad accompagnare suo figlio presso lo stadio cittadino per la sua attività sportiva e non riesco ad accettare quello che è diventato lo spazio della tribuna da un buon annetto a questa via.
Vergognoso ed umiliante per noi genitori intrattenerci tra cumuli d'immondizia a dispetto di ogni minima regola igienica: rifiuti di ogni tipo e sporcizia sul pavimento stesso della tribuna, oltre che sui seggiolini, che mi fanno vergognare dei miei concittadini ai quali manca l'educazione.

Non voglio che la mia osservazione venga strumentalizzata da nessuno, non ce l'ho con nessuno in particolare e non voglio nemmeno arrivare a stabilire le cause di tanto degrado (anche se una mia idea ce l'ho sul come fanno queste bande di vandali in erba ad usufruire di una struttura pubblica anche nelle ore tarde della serata).
Quello che mi interessa sottolineare è invece la mancanza del minimo provvedimento per salvare il salvabile e ricostituire lo stato di piena efficienza della struttura.
Credo che le foto che vi invio, scattate con il mio cellulare non più tardi di un paio di settimane fa, si spieghino meglio di quanto io potrei fare.

Voglio tuttavia far notare in che condizioni si trovi la parte superiore della zona che un tempo veniva destinato ai giornalisti con fili penzolanti pregiudizievoli per l'incolumità di chiunque (foto da 1 a 4), i cumuli di rifiuti nascosti alla vista ma ugualmente maleodoranti (foto 5), i banchi che dovrebbero essere destinati ai vari giornalisti (foto 6), ed infine un locale situato sotto la tribuna stampa la cui serratura è stata forzata e che è diventato nuovo ricettacolo delle più svariate schifezze (foto 7 e 8).

Nella speranza che parlarne possa servire a riprendere possesso di una struttura pubblica, e che la stessa offra a noi genitori ed a tutti coloro che la utilizzano con rispetto ed educazione un posto dove non sia un'impresa sedersi per osservare i bambini in campo senza prendere malattie e senza rischiare di beccarsi qualche cosa in testa, vi saluto e vi ringrazio.


Gazza

13 commenti:

Cittadino indignato ha detto...

Grazie Comune
Grazie Sindaco..
Ormai la città sta precipidando in tutti i settori.

Il grandissimo mistero dello spaventoso debito pubblico del Comune di Manfredonia ha detto...

che vergogna...

Mister X ha detto...

E quello che ti meriti tu e tutti quelli come te che hanno votato questa amministrazione!

Sfasciatripp ha detto...

Questo articolo è l'emblema di come il servizio SMS
scrivi al sindaco non serve ad un tubo.
Bravo Gazza, tutti i cittadini dovrebbero denunciare
le tantissime anomalie che troneggiano in questo paesone.

Gazza ha detto...

per mister x: piove governo ladro...

Doniano ha detto...

Questi commenti mi fanno ridere... Come fosse che il Sindaco e la giunta vanno alla stadio e sporcano e distruggono... Io invece mi vergogno dei miei concittadini incivili e devastatori, una città dove si spendono oltre 2 milioni di euro per le telecamere non è una città normale... Gli stessi che gridano allo scandalo bisognerebbe vedere i loro figli come si comportano... l'Inciviltà regna sovrana e non puo esser data colpa di questo ai politici o chi si voglia ma alle famiglie che diseducano giorno dopo giorno i propri figli. VERGOGNA, VERGOGNA E VERGOGNA. Ed i responsabili del deturpamento della città non è solo colpa di questi vandali ma anche a quanti vedono e tirano avanti senza intervenire per fermare questi atti o chiamano le forze dell'ordine. Manco l'esercito basterebbe in questa città ed è colpa della maleducazione che regna sovrana...

TIFOSO CON LE CHIAPPE UNTE AL MIRAMARE ha detto...

Ebbi la sfortuna qualche domenica scorsa di entrare in tribuna per vedere la partina con il Sogliano ALLO STADIO COMUNALE (QUINDI NON PRIVATO) del Miramente.
Dio mio che sporcizia sedili unti e sporchi manco fossi entrato in uno stadio del della Tanzania (anzi li sono pià puliti) mai vista una tribuna cosi trasandata.
Se qualche vandalo compie degli scempi non basta come
scusante, è UNO STADIO COMUNALE, quindi il Comune ha
l'obbligo di tenerlo pulito e di sorvegliarlo!
Dico solo che e' UNA ESTREMA VERGOGNA CHE IL COMUNE
LASCI CHE LO STADIO SIA COSI TRASANDATO!
VERGOGNAVERGOGNAVERGOGNAVERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!
QUELLO STADIO E' STATO COSTRUITO CON I NOSTRI SOLDI
VERGOGNATEVI TUTTI VANDI E AMMINISTRATORI DELLA CITTA!
stadio UGUALE SPIAGGIE

VERGOGNA!

Gazza ha detto...

avevo premesso che non avrei accettato strumentalizzazione per la mia denuncia e sapevo che sarebbe avvenuta la sfilata di quelli che si aggrappano a tutto: i seguaci del presidente che con la maggioranza del voto degli italiani crede di poter fare tutto... ma se perdono democraticamente le provano tutte per deligittimare l'avversario.
ha detto bene doniano. prima ancora di chiedere un intervento di pulizia e di messa a nuovo bisognerebbe puntare il dito contro se stessi. troppo facile additare ora questo ed ora quello senza la minima assunzione di responsabilità. io a mio figlio provo ad insegnarli il senso di responsabilità, quello che se fosse più diffuso probabilmente vedrebbe meno vandalismi. non è stato il sindaco e non sono stati gli assessori (nè i consiglieri) a combinare quello scatafascio. a loro si può addebitare la responsabilità di una buona conservazione dello stadio ma se orde di ragazzi selvaggi popolano quello spazio sprezzanti di regole, educazione e civiltà allora si tratta di un malessere più profondo.
intervenga l'amministrazione per salvare il salvabile ma interveniamo noi genitori, non sentiamoci al riparo da errori: dobbiamo educare.

Anonimo ha detto...

il problema è questo:non si può lasciare aperta la tribuna h24 perchè i ragazzi entrano e fanno le comitive in tribuna sporcando.Quindi l'accesso dal donia point dovrebbe essere chiuso sennò questi episodi si ripeteranno sempre

Doniano ha detto...

Bravo Gazza,
noi cittadini abbiamo il dovere morale di richiamare l'attenzione delle istituzioni su quanto non va ma se il degrado di un bene pubblico è dato da cause naturali è un conto se il degrado è dato da frange della popolazione è un altro. Sono d'accord a chiudere la tribuna la sera ma purtroppo non può rimanere chiusa da unapartita del manfredonia all'altra perchè lo stadio serve ad alcune scuole calcio ed i genitori e parenti osservano i loro figli da lì ed aspettano pr riportarli a casa ed intanto degli "incivili" figli molte volte della "manfredonia pe bene" a cui tutto è concesso dai loro genitori combinano lo scatafacio... molte volte qualche adulto che li ha rimproverati oltre ad essere schernito da questi insolenti si è dovuto anche giustificare con il padre di turno che arrivava dicendo "come ti sei permesso a rimproverare mio figlio"... scene comiche, prima c'era più ripetto ed educazione. Mio padre racconta che se a scuola faceva qualche marachella ed il maestro o professore rispondeva con un "ceffone" o una bacchettata quando tornava a casa e riferiva al padre, questo al figlio gli dava il resto senza chiedere neanche il motivo della serie "l'ha fatto l'insegnante che è un tuo educatore in quel settore io non intervengo anzi l'appoggio". Forse quel sistema era un tantino esagerato ora invece se un insegnante si permette anche solo di rimproverare severamente e dà una punizione arrivano i genitori arrabbiandosi con l'insegnante senza chiedere manco al figlio cosa abbia fatto e se arriva un ceffone bè direttamente dai Carabinieri per fare denuncia... Ecco spiegato il degrado di questa città perchè è proprio questo che avviene tutti i giorni a Manfredonia. I primi che andrebbero puniti sono proprio i genitori che diseducano costantemente i figli e li difendono senza se e senza ma... L'amministrazione ha le sue colpe tante quante ce ne ha chi ha il compito di viglilare sull'impianto sportivo. Ma guai ad ergersi a Giudici occulati e attenti sugli altri a distanza ed essere ciechi davanti ai propri figli... Un proverbio dice "Aiutami che ti aiuto" e penso che qualsiasi amministrazione di centro di sinistra o di destra abbia interesse a salvaguardare le proprie strutture ma quando vediamo atti vandalici non posssiamo girare la testa senza avvisare le forze dell'ordine o intervenire direttamente e poi darele colpe al Sindaco & Co. Aiutami che ti aiuto, bravo Gazza per la segnalazione e per le precisazioni.

Siccia kione ha detto...

ma lo stadio non è comunale?
sanno soltando riempirsi la bocca x le spiagge che puliscono i socialmente inutili (che poi pulite non sono, fanno cagare, chiedete ai bagnanti.

solo fumo negli occhi, in una città in piena censura, e nello sfascio totale

Anonimo ha detto...

In primis l'attuale dirigenza non ha nessuna colpa visto che la gestione del Donia Point l'ha messa in atto l'ex Presidente nonchè attuale Sindaco Riccardi,
poi mi spiegate perchè nella sua gestione nessuno si lamentava e guardacaso adesso tutti si stanno accorgendo dello schifo che pullula al Miramare(STADIO COMUNALE).

@Doniano e Gazza sono certo della vostra vicinanza politica all'attuale Sindaco e magari a qualche Consigliere in particolare, quindi non giustificate chi sta consentendo questo macello,come so benissimo che a Manfredonia regna l'anarchia totale dove tutti posso fare tutto senza pagare di tasca propria,
ma si sa quando il pesce puzza,puzza dalla TESTA,
e con questo ho chiuso.

Gazza ha detto...

caro anonimo penso che le parole che riferisci a me e doniano siano piuttosto sciocche. sciocche perchè non ritengo che la civiltà sia un valore di destra o sinistra; perchè sono stato io stesso a fare questa segnalazione e se avessi vicinanza sospetta con qualcuno forse l'avrei evitato; e perchè non è una mia colpa non frequentare lo stadio se non per impegni da padre. ora ho avuto modo di vedere quanta incuria noi manfredoniani siamo capaci di produrre ed ora ho pensato che era il caso di parlarne un pò. non giustifico nessuno e come genitore non mi tiro fuori dalla necessità di educare i nostri figli ma penso che sia superficiale dare colpe a destra e manca soltanto per partito preso.

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.