ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

sabato 12 febbraio 2011

Penne al cavolfiore, olive e finocchietto

Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 20 minuti

Ingredienti per 4 persone:
350 g di penne rigate
800 g di cavolfiore
100 g di olive verdi snocciolate
3 filetti di acciughe sottolio sgocciolati
2 cucchiai di pinoli
2 cucchiai di uvetta passa rinvenuta in acqua tiepida
2 cucchiai di pecorino grattugiato
2 cucchiai di grana grattugiato
1 spicchio d'aglio
un ciuffo di finocchietto selvatico
olio extravergine d'oliva
sale e pepe


Preparazione:
Pulite il cavolfiore dalle foglie esterne, tenete le più interne e tenere. Lavatelo, riducetelo in cime e decorticate i gambi. Poi lessatelo in abbondante acqua salata tenendo conto che nella stessa acqua dovrete anche lessare la pasta.
Fatelo cuocere per 10 minuti dal momento della ripresa del bollore. Raccogliete le cime con un mestolo forato,mettetele a scolare in uno scolapasta e tenete da parte l'acqua di cottura. Quando le cimette sono asciutte, fatele soffriggere in un padella a bordi alti e molto ampia (30 cm di diametro) con l’olio. Non appena accennano a dorarsi, aggiungete i filetti di acciuga spezzettati, l'uvetta, i pinoli, le olive, un ciuffetto di finocchio selvatico tritato e lo spicchio di aglio pelato e schiacciato. Quando questo diventa trasparente, bagnate con un cucchiaio di acqua di cottura del cavolfiore e fate cuocere a fuoco allegro per 5 minuti.
Se fosse necessario, aggiungete altra acqua di cottura.
Lessate le penne nell'acqua dove avete bollito il cavolfiore.
Prima di scolarle al dente, tenete da parte un po' d'acqua di cottura. Versate la pasta nella padella dove avete rosolato il cavolfiore e fatela insaporire a fuoco vivace per un paio di minuti mescolando continuamente. Spegnete il fuoco, togliete l'aglio, pepate e aggiungete il pecorino e il grana grattugiati.
Mescolate bene e usate qualche goccio dell'acqua di cottura che avete tenuto da parte per aggiustare la morbidezza. Se volete potete cospargere con del pecorino o grana grattugiati.
Buon Appetito!

0 commenti:

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.