ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

martedì 22 febbraio 2011

Manfredonia: Nasce una nuova chiesa nel comparto CA4, "San Pio"

Come tutti sanno, i tanto agoniati comparti CA, nella zona sud ovest di Manfredonia, quando saranno ultimati, daranno ospitalità a più di 1200 famiglie, e si sa una volta terminate le opere di urbanizzazione si deve pensare a rendere questi quartieri più ospitali, offrendo servizi e luoghi di intrattenimento.
Il primo luogo di aggregazione che nascerà, sarà una chiesa, considerato che la vicina Sacra Famiglia, è troppo piccola per ospitare tutti, la San Carlo altrettanto, si è pensato bene di costruirne una nuova, che possa servire i nuovi quartieri.

Già dal  Febbraio 2010, l'amministrazione comunale ha provveduto a cedere, a prezzo simbolico di 1€ a metro quadro, il diritto di superficie, per la realizzazione del nuovo complesso parrocchiale intitolato “San Pio da Pietrelcina”, alla Curia Arcivescovile di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, per un area di 4,972 metri quadri, ubicata all'interno del comparto CA4 e abbastanza centrale rispetto agli altri comparti.

Un iter ormai iniziato che presto ci porterà alla cerimonia della posa della posa della prima pietra, tanto che lo stesso vescovo, Mons. Michele Castoro durante le celebrazioni del Santo Patrono San Lorenzo, lo scorso 7 Febbraio, ha colto l'occasione per ufficializzare il tutto, annunciando anche la nomina del primo parroco, il prete, don Alessandro Rocchetti.

Una parrocchia che si appresta a diventare tra le più popolose di Manfredonia, dedicato al santo più vicino alla nostra città,  San Pio da Pietrelcina, da sempre meritevole di un tributo consistente in città.

29 commenti:

Anonimo ha detto...

speriamo che ci saranno anche supermercati e cose del genere ,,,

Anonimo ha detto...

Chi ha fatto quella specie di simulazione di 3d sulla planimetria? hihihii!!!

Anonimo ha detto...

spero che vengano consegnate prima le case e poi la chiesa!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

ma basta con queste chiese....e che caspita....mammamia oh....

Anonimo ha detto...

con tutto il rispetto....ma chissenefrega delle chiese....la gente ha bisogno di ben altro....e invece si continua a metter su questi culti inutili dove si prendica il nulla....ma pensassero ha consegnare le case a quella povera gente truffata e che paga a vuoto....e invece si regalano suoli a ste chiese di merda....

Anonimo ha detto...

ehi calmo non sai niente un bel niente quella chiesa sta dando tanto a quelle persone

Anonimo ha detto...

meglio una scuola che una chiesa.

Anonimo ha detto...

beh io più che una chiesa San pio la chiamerei "famiglia"...voi non potete capire cos'è quella parrocchia per noi giovani!

Anonimo ha detto...

sono giovane anche io ed alla chiesa preferisco una scuola oppure un asilo,non vorrei essere blasfemo ma preferisco, addirittura, un dopo lavoro.

Anonimo ha detto...

Hai perso un occasione per star zitto, capra. . . Servo del potere

Anonimo ha detto...

E poi considerando la tua età non c'e di ché stupirsi. . . Plagiato in una maniera nauseante come il restante della massa costituita da una società squallida ed ipocrita. . . Un augurio, anzi. . . consiglio che ti do per l'anno entrante. . . Formatta il cervello ed inizia a dipingere il mondo con i tuoi occhi e non con quello che ti hanno imposto in maniera prepotente sin dal tuo primo giorno.

Anonimo ha detto...

Nella nostra "chiesa di merda" (cit.) non si insulta mai chi non la pensa come noi

Anonimo ha detto...

nessuno si è mai permesso di impostarmi qualcosa anzi sono libero di esprimere il mio pensiero...sai almeno dove si svolgono le cerimonie al san pio... sai dove ci riuniamo... san pio esiste anche senza ancora una casa..lo sai questo o sai fare solo il patriota? mi sa che l occasione per star zitto l hai persa tu visto che non sei informato bene...la parrocchia esiste già ancor prima di essere costruita dimmi tu se questa è una cosa meravigliosa ti aspetto con ansia in chiesa perchè forse se vedi quello che si fa in quella piccola stanza capirai tante cose...BUON ANNO! un consiglio te lo do io adesso spero che l anno entrante ti dia un po di sana educazione...BUONA GIORNATA

Anonimo ha detto...

A me non mi risulta e poi sono del parere che quando c'e bisogno di aprir bocca lo si deve fare per dire qualcosa di intelligente e costruttivo e di certo tu non puoi venire a fare la morale a me perché la chiesa stessa è un insulto all'intera umanità, e la chiesa in primis con i presunti e sedicenti cristiani che la frequentano sono i primi a discriminare, tra l'altro, vittime di un sistema, quale è la chiesa, capace solo ad ignettare e divulgare l'ignoranza tra la gente mal istruita, infettandola, servendosi così, della loro debolezza e basta con questo finto buonismo con cui incantate solo i fessi.

Anonimo ha detto...

La tua ostentata ottusaggine non mi sorprende, detto questo non oso protrarmi oltre, non'è vale proprio la pena, è una causa persa in partenza. . . Anche perché davanti all'ignoranza unita io alzo la bandiera bianca. Buon anno a tutta la gente libera da ogni catena imposta dalla società! :-)

Anonimo ha detto...

il tuo problema è che non sei umile e non hai capito un bel niente tu..credi di essere veramente cosi superiore..ma il primo ignorante sei tu la chiesa non è sinonimo di ignoranza...la chiesa è sinonimo di famiglia ma tu pensi veramente che la parrocchia si limita solo a leggere il vangelo la domenica?..sei sicuro che in chiesa ci va solo gente ignorante? tu sei sicuro che la chiesa è una prigione e che il parroco sia un sovrano che detta le regole? se la pensi cosi beh il venerdi alle 20:00 fatti un giro nella "chiesa di merda" e vedi un po le cose come sono e vedrai anche tutti i sacrifici fatti da don alessandro per celebrare la messa la domenica...io mi sento un uomo libero e forte..forse tu credi di esserlo ma non lo sei perchè una persona che ragiona cosi è molto debole!

Marco ha detto...

Calmi è natale, cercate di usare termini più consoni...Grazie

Anonimo ha detto...

che" la religione sia l'oppio dei popoli" credo sia fuori discussione.Che la religione sia la miccia per la maggior parte dei massacri nel mondo è fuori di dubbio, che in nome di un dio si costringa la donna in un pastrano immondo è sotto gli occhi di tutti, proviamo a farne a meno, dopo tutto è una superstizione utile a chi non vuole che finisca tutto dopo la vita.

Anonimo ha detto...

che la religione sia l'oppio dei popoli sarà fuori discussione per te, ma non per tutti, il tuo "fuori di dubbio" mi pare molto dogmatico. La religione è una scelta, se ne può fare a meno, liberissimi. Ma rispettiamoci. E comunque, scusa la battuta, la religione sarà pure l'oppio dei popoli, ma tolta la religione ci rimane solo l'oppio.

Anonimo ha detto...

non mi è sembrato di essere stato poco rispettoso nei vostri confronti,se è quello che avete percepito ve ne chiedo perdono.Sia chiaro per me tutti possono credere quello che vogliono; dio,allah,manitou,giove o zeus, non vedo grandi differenze.Un ultima precisazione, tolta la religione non ci rimane l'oppio (come affermi) ma ci rimane la presa di coscienza che la vita è l'unica cosa che abbiamo e dobbiamo viverla appieno, senza timori per punizioni o speranze di premi paradisiaci.

Anonimo ha detto...

che uno che creda vivi la sua vita per paura di premi o speranze di future ricompense è una visione molto infantile della fede. Io non credo né x paura né x avere ricompense. Credo perché quella fede dà un senso e una pienezza alla mia vita oggi.

Anonimo ha detto...

Credo perché quella fede dà un senso e una pienezza alla mia vita oggi." Bella frase ma fine a se stessa, potevi nascere alla mecca, la fede i allah ti avrebbe dato lo stesso senso e pienezza nella vita, potevi nascere nel nepal, la fede in buddha ti avrebbe dato la stessa pienezza, potevi nascere tra gli aztechi, i sacrifici umani ti avrebbero dato lo stesso senso della vita.Sono certo che non sei cosi dogmatico da credere che la religione della nostra piccola parte di mondo,nel nostro piccolo tragitto nel tempo sia la verità.La visione infantile della fede (di cui mi accusi) è la ragione per cui tutti si dicono religioso. Sia chiaro, io sono disposto a cambiare idea e tu?

Anonimo ha detto...

ho cambiato idea molte volte. Ho amici credenti e atei e da entrambi ho ricevuto molto. La chiesa che conosco io non è un mostro che impone dogmi ma una comunità di uomini imperfetti che cercano insieme un senso e seguono le orme di un uomo speciale che ci rivela il volto di Dio. Abbiamo idee diverse perché probabilmente abbiamo fatto esperienze diverse.

Anonimo ha detto...

mai detto che la chiesa è un mostro, però stai svincolando dalla discussione, io ti avevo chiesto se la fede in allah ti avrebbe dato lo stesso senso e pienezza nella vita, potevi nascere nel nepal, la fede in buddha ti avrebbe dato la stessa pienezza, potevi nascere tra gli aztechi, i sacrifici umani ti avrebbero dato lo stesso senso della vita? Se vuoi rispondimi. P.S. per te l'uomo speciale (probabilmente) è gesù, per altri è maometto, per altri ancora è sai baba.

Anonimo ha detto...

se fossi stato atzeco o abitante del Nepal avrei potuto rispondere a questa domanda, ma io una vita ho ed è l'unica che mi tocca.

Anonimo ha detto...

mi stai dicendo che ti è toccata la religione in cui credi, ok. Buon anno a te.

Anonimo ha detto...

Ho ricevuto una fede dai miei genitori, come anche dei principi morali e culturali... poi crescendo ho fatto delle scelte, consapevoli. Non ho scelto di nascere in un paese "cristiano" (che poi è tutto da vedere che lo sia davvero) ma ho scelto di essere cristiano, lo scelgo tutti i giorni, anche se non è sempre facile o chiaro.
Tu sei nato nello stesso paese e hai fatto altre scelte.

Anonimo ha detto...

sei davvero sicuro che la scelta di essere cristiano non è una scelta facile, io non ho scelto di non avere fede, per me è una condizione naturale, e non sai quanto è terrorizzante essere consapevoli che dopo la vita si finisce di esistere.Tu dalla tua comunque speri che non tutto è perso, che non siamo solo il frutto di un cocktail di dna hai bisogno di uno scopo.Avere fede è bellissimo ma è comunque una fiction."

Anonimo ha detto...

una scuola è molto più utile magari con asilo comunale, con la disoccupazione al 51% costruite chiese, i miracoli non li fa nessuno e poi vi lamentate dell'inciviltà e della criminalità

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.