ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

mercoledì 18 luglio 2012

Manfredonia: Estesa anche al settore Pesca, la Cassa Integrazione in deroga, per 30 mln di euro

La dizione tecnica è “CIG in deroga” ma in effetti è un deciso e chiaro passo avanti per l’estensione anche per il settore pesca della cassa integrazione ordinaria. 
L’importante accordo è stato raggiunto e sottoscritto presso il Ministero del Lavoro e mette a disposizione trenta milioni di euro che dovranno coprire le indennità del 2012 ma anche del pregresso, vale a dire il 2011 e dove sospeso anche il 2010.
A sottoscrivere il documento, per il Ministero il direttore generale Giuseppe Mastropietro e per le organizzazioni sindacali i rappresentanti di AGCI Agrital, Confcooperative Federcopesca, Federpesca, Lega Pesca, Flai Cgil, Fai Cisl, Uila Pesca.

A Manfredonia l’avvenuto accordo governativo che sancisce l’accesso agli ammortizzatori sociali in deroga al settore pesca, è stato accolto con soddisfazioni dalle organizzazioni di categoria e dai diretti interessati, circa 600 pescatori che riceveranno in media circa 900 euro a testa.
Si tratta di un importante accordo – evidenzia il dott. Donato Carbone, delegato provinciale Federpesca – che non solo consentirà di assicurare l’ammortizzatore sociale per il fermo pesca 2012, ma risolve anche tutte le pratiche sospese relative agli anni passati che erano rimaste inevase appunto in vista delle risorse finanziarie finalmente liberatesi con questo accorso che costituisce pertanto un passaggio imprescindibile per il raggiungimento dell’obiettivo principale che rimane il pieno riconoscimento delle Cig ordinaria anche per i pescatori”.

Soddisfazione anche negli ambienti del Comune. “Il provvedimento ministeriale – ha annotato il Sindaco, Angelo Riccardi stabilisce un fondamentale principio di equità sociale nei confronti di una categoria particolarmente penalizzata da una serie di circostanze che ne hanno mortificato l’attività e dunque la relativa redditività”.
Ad avere diritto alla CIG è il personale imbarcato, dipendente e socio lavoratore di cui alla Legge 142/2001 delle imprese di pesca interessate dallo stato di crisi che ha investito il settore, e che benefici di un sistema retributivo con minimo monetario garantito. I
l trattamento di integrazione salariale è riconosciuto a tutte le situazioni di crisi del settore, anche collegate ai periodi di fermo biologico, in cui si renda necessario sospendere l’attività lavorativa per cause non imputabili al datore di lavoro.

Gli elenchi nominativi dei lavoratori beneficiari, sottoscritti dalle parti sociali, saranno depositati presso gli Uffici INPS territoriali che provvederanno a verificare l’ammissione al trattamento e all’erogazione dello stesso.
L’INPS provvederà inoltre al monitoraggio a livello centrale delle prestazioni erogate dalle sedi periferiche. Per l’annualità 2012 è stato concordato che l’INPS potrà pagare direttamente agli interessati i trattamenti di sostegno al reddito.

Ufficio Stampa e Comunicazione

Comune di Manfredonia (FG)

0 commenti:

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.