ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

venerdì 13 luglio 2012

Manfredonia: Arrestato 41enne per Spaccio

La mirata attività di controllo posta in essere da personale del Commissariato P.S. di Manfredonia, volta a verificare l’osservanza degli obblighi da parte dei soggetti sottoposti a misure alternative al carcere e a misure di prevenzione è diventata sempre più serrata, così come l’attività di osservazione della dipendente Volante tanto da portare all’arresto di A. S., di anni 41, sipontino, arrestato nel corso di una operazione di polizia, disposta per la prevenzione e la repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope. 
Durante un controllo di polizia ad un arrestato domiciliare abitante in località Monticchio, gli operanti notavano A. S., già conosciuto per pregresse attività di indagine, abitante nelle immediate vicinanze, scendere da un’autovettura, dirigersi frettolosamente verso la propria abitazione posta al piano terra ed entrarvi in maniera fulminea, tanto da attirare l’attenzione dei poliziotti, uno dei quali già in passato lo aveva tratto in arresto ed era a conoscenza della disposizione della sua abitazione. 
Intuito che l’A. si fosse recato urgentemente in bagno per sbarazzarsi della droga il poliziotto entrava nell’abitazione, sorprendendo l’A. mentre usciva dalla toilette, posta immediatamente a sinistra della porta d’ingresso e, sentendo il rumore dello scarico del water, lo spostava con forza, riuscendo a recuperare nel water solo un involucro di cellophane, contenente sette dosi di sostanza stupefacente che, esaminata da personale del locale Gabinetto di Polizia Scientifica, risultava essere cocaina con un altissimo principio attivo. 
Dopo il rinvenimento della sostanza stupefacente si effettuava una perquisizione domiciliare, nel corso della quale non veniva rinvenuto altro stupefacente, ma denaro contante per la somma di Euro 1.970, indubbiamente il provento dello spaccio effettuato dall’A. S., sottoposto a sequestro penale perché pertinente al reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. 
Accompagnato il soggetto in Ufficio si verificava il curriculum delinquenziale del soggetto che già nel Febbraio 2006 era stato arrestato in circostanze analoghe e per il medesimo reato, unitamente alla moglie che però all’epoca invece di disfarsi della droga nel water l’aveva celata nelle parti intime. Per quanto accertato A. S. veniva tratto in arresto per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, la droga ed il denaro rinvenuto sottoposti a sequestro penale. 
L’arrestato, come da disposizione del P.M. di turno, veniva associato alla Casa Circondariale di Foggia a disposizione dell’A.G. competente.

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Posso fare una domanda?
Ma perchè quando vengono arrestati dei personaggi del genere, nella foto vengono nascoti gli occhi mentre, nella foto del pachistano o chi per lui che ha tentato il rapimento del bambino a Siponto, non gli furono nascosti gli occhi?
Delinguente è uno e delinguente è l'altro!
O no?

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.