ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

martedì 3 luglio 2012

Festa Patronale 2012: Il 65^ presidente è Francesco Schiavone, farò una festa dal forte taglio religioso

Con delibera di Giunta Comunale, approvata il 26 giugno 2012, il Comune di Manfredonia ha dato il via libera per l'istituzione, anche per quest’anno, di un apposito Comitato che programmi le iniziative riguardanti la Festa Patronale, che cade nei giorni 29, 30, 31 agosto e 1° settembre 2012, designando il signor Francesco Schiavone quale Presidente pro-tempore.
La Festa Patronale è senza dubbio la festa più attesa e quella che vede unirsi soggetti diversi tra loro, ma accomunati dall'impegno per la città: dalle istituzioni ecclesiastiche all'Amministrazione, passando per i singoli cittadini. 
Una vera e propria coralità di intenti e di azioni, di progetti e di fatti. 
Una festa che si conferma, anno dopo anno, attrazione turistica eccezionale e che possiede una forte valenza nel valorizzare i diversi luoghi della città deputati ad accogliere le numerosissime presenze che si registrano in concomitanza con la festa stessa.

Francesco Schiavone è il sessantacinquesimo presidente del Comitato Festa Patronale, tante sono infatti le celebrazioni svolte dal dopoguerra ad oggi. 
La tradizione dei festeggiamenti pubblici in onore della Madonna di Siponto affonda le sue radici nell’Ottocento, ma durante il periodo bellico la festa non si tenne se non nelle celebrazioni prettamente religiose.
Come avrà accolto la nomina il neo Presidente del Comitato per la Festa Patronale? 
Con estremo senso di responsabilità - confessa emozionato Francesco Schiavone - e, nonostante il momento storico che viviamo sia alquanto difficile, ho accettato con convinzione perché penso che sia una vera e propria sfida. 
Una sfida volta a dimostrare che la festa può essere bella anche senza eccedere, per rispetto verso la nostra patrona e per rispetto verso tutti coloro i quali faticano a sbarcare il lunario mese dopo mese. 
Sarà necessario ottimizzare i costi e sarà organizzata con le risorse che saprà offrire il territorio. Come dico spesso a mia madre "una donna quando è bella lo è sia se è ricca e sia se è povera", fatti i dovuti distinguo è lo stesso pensiero che ho al riguardo della Festa Patronale”.

Ho cominciato il mio percorso - continua Francesco Schiavone - quattro anni fa con Lella Ognissanti, come semplice membro del Comitato, fino a giungere a ricoprire l'incarico di vice presidente nell'ultima festa celebrata nel 2011 con l'allora Presidente pro-tempore Lino Troiano. 
Ritengo che la Festa Patronale sia, in alcune dinamiche, diversa da quello che può essere il Carnevale o le cosiddette feste di piazza perché viene realmente coinvolta tutta la città e tutte le sue componenti. Dovrà essere necessariamente una festa senza sfarzi inutili e fini a se stessi. 
Una festa bella ed affascinante, ma senza sprechi. Sarà altresì una Festa Patronale dal forte taglio religioso e farò in modo che l'immagine della nostra Madonna di Siponto abbia maggiore visibilità di quanto si sia riuscito a fare sino ad ora. 
Ho le idee molto chiare su come dovrà essere organizzato il tutto, in linea con la condizione socio-economica del Paese, e ciò che verrà realizzato dovrà essere fatto per portare giovamento ai bambini, agli anziani, alle famiglie”.

Quello che lega i manfredoniani alla Madonna di Siponto è un rapporto profondo - afferma dal canto suo il Sindaco, Angelo Riccardi - che si è costantemente rinnovato e consolidato. 
Il giorno della Festa della Madonna è quello in cui tutta la comunità è pervasa ed animata dalla convinzione che è possibile costruire insieme un progetto di città sempre migliore, superando gli ostacoli posti sul nostro cammino. Occorre una ventata di freschezza senza però voler rinunciare alla tradizione. 
Auguro a Francesco Schiavone di saper seguire il solco scavato dai suoi predecessori portando, al contempo, quel brio che in tanti gli riconoscono. Congratulazioni per la nomina ottenuta e buon lavoro!”.

Ufficio Stampa e Comunicazione

Comune di Manfredonia (FG)

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Finalmente c'è il Comitato Feste Patronali!Un forte taglio religioso?Sono d'accordo,ma il tutto deve essere in onore dei Santi Patroni,tenuto conto che il Patrono principale S.Lorenzo Maiorano,vuoi per un m otivo,vuoi per un altro,alla fine viene snobbato.Per cui sarebbe opportuno un recupero della vecchia tradizione del trasporto simbolico del quadro della Madonna da Siponto a Manfredonia e viceversa a fine festa ed il ripristino della antica processione dei Santi Patroni: Lorenzo,Filippo Neri e Michele Arcangelo.faccio presente che in molte zone,si stà facendo un recupero di tali tradizioni di pietà popolare e Manfredonia,se lo facesse,farebbe onore a se stessa ed a quanto di buono ci hanno tramandato i nostri avi.

Anonimo ha detto...

Taglio religioso? conoscendo il presidente e chi lo ha nominato nutro forti dubbi.... se poi la fede è una vetrina x mostrare agli stupidi ( cioè noi) che siamo governati da gente illuminata.... che dire!? W MANFREDONIA!!! ma del conflitto di interessi del presidente con la sua agenzia e la festa patronale il nostro amato sindaco cosa dice? peccato che lui non ci ascolta e non da conto manco a cristo!

Anonimo ha detto...

Speriamo che questa festa duri pochi giorni, e non 5!!! Che ne dite Presidente? Che in questa meravigliosa città che da tanto lavoro non c'è nulla da festeggiare, che ne pensate?? Non è meglio fare una festa di due giorni abbinata alla religione?? Ed evitare di spendere tutti quei soldi e darli a chi ne ha bisogno??

SI PREGA DI RISONDERE.

Anonimo ha detto...

FINALMENTE UN PRESIDENTE GIOVANE.....!!!!
Sara' lui, che dara' una svolta incisiva(ALMENO) per quanto riguarda la Festa Patronale...???? Speriamo di si,vedremo....!!!!!! Cmq,nell'intervista e' stato detto,che DARA' UN FORTE TAGLIO RELIGIOSO,mettendo in risalto l'immagine della Madonna...Tutti pienamente d'accordo.!!! Cosa potra'accadere....potra'chiedere di cambiare il percorso della processione,ovvero inserendo nuove vie...!!!potra' chiedere alla curia di far uscire insieme alla Madonna di Siponto,anche San Lorenzo Maiorano,Filippo Neri e L'Arcangelo Gabriele..!!Questa si che e' un mettere in risalto la nostra processione...Vedremo..!!!Spero,che i cambiamenti, ci saranno anche per quanto riguarda le Luminarie,cambiare Ditta..BASTA non ne possiamo piu' della Faniuolo..ci sono aziende locali,e meno costose e molto piu' artistice,basta vedere,la festa di san Francesco.Spero che ci saranno delle novita' anche per quanto riguarda i fuochi pirotecni..!!! E' impossibile spendere soldi,per vedere,per 3 giorni consecutivi,gli stessi fuochi,orribili,l'unica differenza e'tra loro,e' la durata.Ma diamo una svolta..caro presidente,si veda un po' i video dei fuochi di San Severo..Gare di batterie alla bolognese..fuochi musicali....Per vedere un FUOCO DECENTE:::DOBBIAMO ASPETTARE LA FESTA DI SAN FRANCESCO:::oppure aspettare la festa di San Severo o Zapponeta...!!!!Per non parlare dei cantanti....BASTA:::BASTA:::con questi nomi altrepassati...si faccia venire 1 cantante,ma buono...tipo...Nek...Mango...Moda'...Max Pezzali....se vogliamo organizzare una serata divertente e diversa dal solito....ci sono I LOS LOCOS..vedremo....!!!! Spero che non sara' la solita festa Patronale ,con un programma COPIA E INCOLLA; che va avanti da anni,anni e anni....e' tempo di cambiare......buon lavoro...Spero che Francesco Schiavone mi risponda....vedremo....!!!!

Anonimo ha detto...

Perché non risponde il Presidente alle domande?? Vogliamo che la festa duri pochissimi giorni, con fuochi decenti e cantante buono!!!

Anonimo ha detto...

BUONA DOMENICA A TUTTI BE CHE DIRE SU QUESTI COMMENTI .....I SOLDI DA SPENDERE PER LA FESTA SONO SEMPRE GLI STESSI SIA SE SONO 5 O SONO 2 DI GIORNI NN CAMBIA AFFATTO SOLO PER CHI COME LE GIOSTE E LE BANCARELLE CAMBIA QUALCOSA CHE INVECE DI QUADAGNARE PER 5 GUADAGNEREBBERO PER 2 DI GIORNI ED IL COMUNE NN CI GUADAGNA NULLA VISTO CHE SIA LE GIOSTRE E LE BANCARELLE PAGANO PER LOCCUPAZIONE PUBBLCA ...PER CUI LASCIAMO IN PACE LA FESTA PATRONALE CHE NN C'ENTRA NULLA MA BENSI PRENDETEVELA CON IL GOVERNO E CON IL COMUNE CHE NN STA' AIUTANDO AFFATTO E RICORDATEVI UNA COSA LA FESTA SI FA SOLO E SOLAMENTE CON I NOSRTRI SOLDI E QUELLI DELLA CHIESA IL COMUNE NN DARA' NULLA COME HA SEMPRE FATTO SIA A CARNEVALE ED ALTRE FESTE SE NN CI TENIAMO NOI ALLE NOSTRE USANZE CHI CI DEVE TENERE?

Anonimo ha detto...

Per quanto riguarda il taglio religioso della Festa,vorrei ricordare in città(Barletta),capoluogo di provincia(per poco ancora?),la gente si alza alle cinque per riportare i simulacri dei Santi Patroni alle rispettive Chiesa e Santuario.La processione per il prelievo ed il riporto,della Madonna dello Sterpeto,causa transito treni,può essere,momentaneamente ,interrotta più volte.Il tragitto è più lungo e ciò avviene, più volte all'anno.Noi,a Manfredonia,con un clero che pensa a gestirsi i propri orticelli,ha consentito l'eliminazione di tutto ciò che riguardava la tradizione e la pietà popolare.Il loro unico scopo è......... .

Anonimo ha detto...

Il Presidente....spero che abbia visto che Festa e' stata realizzata paer la Madonna del Carmine...!!!!iniziando dalle luminarie...spettacolari e originali,visto che erano al led ,per passare al grande spettacolo pirotecnico,per poi finire al percorso allungato della processione....Tutti i partecipanti alla festa,si sono congratulati con il parroco,per la festa che ha saputo realizzare...!!!Prenda esempio...da questa piccola ,ma grande festa.....!!!!!!!!Buon lavoro...e si faccia sentire....

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.