ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

martedì 3 luglio 2012

Comparti CA: 6 mesi per un muro di cinta e l'agibilità nel CA9, pericolo pressione idrica, e poi...

Dopo "soli" 6 mesi , il muro del pianto è stato abbattuto e finalmente potranno iniziare i collaudi dell'Acquedotto pugliese, e le speranze dei futuri residenti del comparto CA1 e  2 di andare presto ad abitare nelle proprio case, si sono riaccese.
Ma di cosa stiamo parlando?
Semplice, di un tratto di muro da abbattere, a sud della Silac nel futuro comparto CA3, sulla s4,   una storiella che già vi abbiamo raccontato in un precedente post, cliccate qui per leggerlo!
 
Finalmente a spese del consorzio Ca1 e 2, si è realizzato il muro, con la relativa cancellata e ingresso pedonale e carrabile, ad usufrutto dell'attività commerciale presente in quel tratto di strada, tutto come aveva richiesto e secondo programma.
Ora si è potuta finalmente aprire la strada per consentire all'Acquedotto di effettuare i collaudi.
Viene da chiedersi sempre le stesse cose, possibile che per fare questi semplici lavori, sono passati 6 mesi?  
Non si potevano mettere d'accordo prima?
Ma si sa stiamo a Manfredonia, tutto può succedere e naturalmente, a spese della povera gente...
Ora attendiamo con ansia i collaudi e gli stacchi di acqua e fogna, per poi chiudere definitivamente il capitolo, passeranno altri 6 mesi?

Andiamo poco più a nord, nel comparto CA9, anche qui sono passati 6 mesi dalle prime richieste di agibilità,  se prima si dovevano ancora ultimare i lavori, ora invece, anche gli ultimi tratti di asfalto sono stati stesi, cosa si aspetta a concedere l'agibilità?
In modo da sottoscrivere gli atti di proprietà e finirla di buttare soldi dalla finestra?
Sentiti i tecnici, sembrerebbe che manca poco, già dalle prossime settimane, ai primi lotti verrà concessa l'agibilità, ma qual'è la causa del ritardo?
Pare che alcuni lotti, in particolare in corrispondenza dei box, non hanno le caditoie per l'acqua piovana, che ora si stanno realizzando, in modo da incontrare il parere favorevole dei vigili del fuoco.
Ogni volta manca qualcosa, ma possibile che dopo quasi 6 anni, ad oggi, non siamo riusciti a portare un comparto finito?

Domande, domande sempre domande, come quelle che si fanno i ragazzi dell'ormai famoso gruppo di Facebook, "Noi dei comparti CA" che spesso non trovano risposte adeguate...
"Vogliamo sapere come verrà superato il problema degli stacchi dell'AQP, ricordiamo che lo stesso sindaco ci aveva informato, che superate le 750 utenze, l'Aqp non ci avrebbe più garantito la pressione idrica per l'acqua nelle nostre abitazioni, ora già nei comparti esistenti questo parametro sta per essere  superato, e ieri con l'inaugurazione dei lavori del CA12, l'allarme è ancora più grande, come faremo?"
E la fogna nera...il depuratore di Manfredonia già era sotto dimensionato rispetto all'utenza, a maggior ragione con l'edificazione dei nuovi comparti, ora si aggiungerà anche il CA12,  e la frittata è fatta, non dimentichiamoci, inoltre, che già durante l'estate l'utenza triplica ed è già emergenza..."

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Manfredonia - il paese più bello del mondo!!!!

Ricordiamoci, quando andremo a votare, le "persone" che ci hanno buggerato-offeso in questa storia! Non crediamo più a nulla ed a nessuno!!!
Non cediamo a qualsiasi voto di scambio, promesse etc etc...
SVEGLIAAAA !!! è ora di svegliarsi tutti!!!

Anonimo ha detto...

movimento a cinque stelle....

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.