ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

mercoledì 2 maggio 2012

Manfredonia: Si abbassa il fondale agli scogli dell'Acqua di Cristo, tanta sabbia arrivata, e adesso?

In questi giorni di caldo anomalo, le temperature hanno raggiunto e a volte superato i 30 gradi.
Molti di noi si sono recati sulla spiaggia o sugli scogli, per prendere il sole e qualcuno più temerario ha osato fare pure il bagno, anche perché il mare era pulito ed invitante.
Per questo motivo tanti ci hanno segnalato un cosa strana, un fenomeno del tutto naturale, verificatasi presso gli scogli in località acqua di Cristo, cioè, l'abbassamento del fondale.
Noi naturalmente siamo andati a controllare...

Effettivamente le mareggiate di questo inverno hanno portato un sacco di sabbia, andando a riempire, tutti i buchi presenti negli scogli, sia quelli sotterranei, che quelli in superficie, e ciò che si presenta davanti ai nostri occhi, è un fondale completamente diverso e, soprattutto molto ma molto più basso rispetto al solito.
Probabilmente prima dell'inizio della stagione estiva, il mare ricomincerà a scavare e si riprenderà la sabbia che oggi ha portato a riva, ma se così non fosse, quali saranno le conseguenze?

Ci sono come tutte le cose 2 aspetti, positivi e negativi, i positivi è che ora si è creata una riva ed è diventato molto più facile scendere a mare, senza quel pericolo di caduta, che tanto ha caratterizzato gli scogli, negli anni passati.
Inoltre, l'acqua è più bassa e si alza gradatamente, mentre prima, una volta tuffatosi si era già con l'acqua oltre la vita.

Ora veniamo purtroppo anche gli aspetti negativi, se mettiamo da parte l'aspetto ludico, qui era un continuo tuffarsi di bambini e ragazzi, ma anche adulti, che compivano le più strane acrobazie, oggi infatti sarà molto pericoloso continuare a tuffarsi, visto il basso livello dell'acqua.
Ed infine la cosa più pericolosa e preoccupante, con il fondale  più basso, nei periodi di mareggiate forti, o anche con un mare lievemente agitato, gli scogli verranno sommersi più facilmente dalle acque e l'effetto dell'erosione, si avrà più velocemente del previsto.
Forse il tanto predetto innalzamento del livello del mare è iniziato proprio dalla nostra città?

9 commenti:

Il veggente del Gargano ha detto...

Bruttissimo segno!
La fine dei tempi è vicina!

Si salveranno solo 10 persone nella Grotta di San Michele!
Pregate e pentitevi peccatore, la grande onda arriverà e tutto purificherà.
Cosi è scritto cosi sarà.

Anonimo ha detto...

A parte la battuta(sperò sia tale!)che l'innalzamento del mare sia iniziato da Manfredonia,ma i nostri,non sò come definirle(Autorità?)si vogliono rendere conto di quello che stanno combinando?Stanno cambiando il verso delle correnti,per cui a Vieste e Mattinata,casi noti,si sono verificate le erosioni delle spiagge ,mentre a Manfredonia,i meno giovani,ricorderanno che....prima la spiaggia Castello era più corta e la zona degli scogli terminava,quasi all'altezza dello scivolo ,per le auto(!?)costruito all'imbocco del porto.L'ulteriore,insabbiamento(NON ABBASSAMENTO!)della costa,in zona Acqua di Cristo,anche se più rapido,rientra nei processi....quasi naturali.L'Uomo impone e la Terra ripropone!Inoltre,a Barletta,altro caso che conosco,il mare,prima ,arrivava sotto le Mura(Exstramurale),oggi invece.....ci sono:una grande striscia di verde ed aree per le giostre,una larghissima arteria con un lunghissimo lungomare e per finire un larghissima spiaggia....forse...un giorno avremo un collegamento diretto con questa città!

muammar ha detto...

ragazzi non ne avete azzeccata una.

non è un fenomeno naturale, il tutto è stato causato dal prolungamanto del molo del porticciolo dell'acqua di cristo avvenuto nel 2009.
quella sabbia si accumula li per via della risacca.

altro fenomeno simili si è formato a siponto subito dopo il porco turistico che ha cancellato una scogliera e che ha provocato una grande moria di posedonia.
quest'anno per via di tale porto la spiaggia di siponto p stata sommersa dalle alghe fino alla conchiglia (stamattina c'era una palameccanica che la stava rimovendo).
non parliamo poi della nuova palude sipontina creatasi per via di una barriera frangiflutti posizionata in modo errato (di fronte l'hotel del golfo).

è l'uomo che accelera i cambiamanti costieri e climatici più velocemente.

Anonimo ha detto...

La sabbia sugli scogli forse è dovuta al cambio delle correnti, forse generato dal porto turistico di Siponto. la scorsa estate per esempio qualcuno ha attribuito al porto turistico e alle nuove correnti un eccezionale mare pulito lungo la riviera sud. Michele

Anonimo ha detto...

Muammar ha perfettamente ragione.non occrrono scenziati o consulenze iper pagate per un fenomeno che fenomeno non e'.La colpa e ben individuata:qualcuno ha permesso loscempio,magari prendendosi anche qualche tangente.

Siponta ha detto...

Anonimo ma dove vivi???
Hai capito che il cambio di corrente ha fatto si che il mare divenisse più pulito!!!!
Apri quegli occhi anonimi che ti ritrovi!!!!!!
E firma i tuoi commenti fuoriluogo

muammar ha detto...

quando il mostro turistico mangia scogliera andrà a regime il mare di siponto sarà inquinato ancor di più per via degli idrocarburi rilasciati dai natanti.

Anonimo ha detto...

muammar è tu sei convito che il porto turistico andrà a regime....ah ah ah ah, ne vedremo delle belle :)

muammar ha detto...

hai ragione non andrà mai a regime e fallirà prima del tempo.

anzi aggiungo che la guardia di finanza si farà bella ciotta ciotta nel beccare tanti evasori a due passi da casa.

la natura e la scogliera sacrificata per niente si prenderà tutto con gli interessi.

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.