ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

sabato 5 maggio 2012

Manfredonia: Il libro...il nostro sogno, vedere la città piena di verde, illuminata, con strade e piazze pulite

Sfrutta i Sogni se Vita vuoi assaporare”: questo il titolo dell’invito che gli allievi delle classi 5^A e 5^B rivolgono a docenti, genitori amici e cittadinanza per presentare il loro percorso didattico di animazione alla lettura. 
Alunni e genitori, uniti da un progetto didattico sperimentale attraverso una tematica comune denominata “progettare i sogni”, per alcuni mesi hanno letto e prodotto racconti, poesie, disegni da cui emergono i loro sogni, fantasie, esigenze concrete, ansie e paure.
Gli stessi discenti, ipotizzando lettere al Primo cittadino, il Sindaco Angelo Riccardi, hanno espresso i loro diritti legittimi a vivere in ambienti sicuri e protetti, spesso in contrasto con una società costruita a misura di adulti. 
All’unanime il sogno di vedere la loro bellissima città di Manfredonia piena di verde, illuminata, con strade e piazze pulite, trasformate da luoghi invivibili in aree di incontro e di comunicazione.

I lavori, realizzati spontaneamente e lasciati in originale per renderli estremamente vivi, freschi e spontanei, sono stati raccolti in una pubblicazione intitolata “Il libro...il nostro sogno” con l’obiettivo di fare “memoria", ossia di “lasciare una traccia di sé". 
Il libro sarà presentato dalla docente esperta in scrittura creativa, Maria Buono, soprattutto per offrire agli adulti, genitori, educatori, amministratori e semplici cittadini, la possibilità di imparare a vedere il mondo anche con gli occhi dei bambini.
Il percorso è stato ispirato alla lettura del libro “Il vecchio che vendeva i sogni” di Dorotea Amato, che sarà presente all’incontro.
La manifestazione, che si presenta varia e ben articolata, sarà completata dallo spettacolo teatrale “Compra un sogno...ne hai bisogno!”, realizzato dagli alunni con la guida delle docenti dei rispettivi corsi A e B Antonella Palladino e Pasquina Prencipe.

 Maria Buono


0 commenti:

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.