ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

venerdì 4 maggio 2012

Guardia Costiera: Sequestrate reti Illegali nel porto di Manfredonia

In questi giorni i militari della Guardia Costiera hanno svolto un’ intensa azione di repressione sulla detenzione di reti da pesca illegali, in violazione della normativa nazionale e comunitaria relativa alla dimensione minima delle maglie, al fine di preservare le risorse ittiche da una pesca indiscriminata. 
Il 20 aprile scorso il personale del nucleo di polizia giudiziaria, coordinato dal C.F. (CP) Francesco STAIANO, di concerto con il personale della Motovedetta CC 817, ha posto sotto sequestro una rete a strascico detenuta illegalmente a bordo di un peschereccio ormeggiato in banchina. 

Nella giornata di ieri 3 maggio, è stato operato un secondo sequestro a carico di un altro peschereccio, sempre ormeggiato in banchina. 
A carico dei due comandanti delle unità è stata elevata una sanzione amministrativa complessiva pari 8.000,00 Euro
I controlli, che sono stati effettuati a mezzo di misuratore elettronico di precisione in dotazione alla Capitaneria di Porto, hanno evidenziato in entrambi i casi, una maglia inferiore ai 50 mm previsti
Gli attrezzi da pesca sequestrati saranno sottoposti a confisca e successiva distruzione da parte dell’Autorità Marittima.
Le attività di repressione, poste in essere dalla Guardia Costiera, continueranno anche nei prossimi giorni con maggiore incisività, tenendo presente che tale tipo di attrezzo è fonte di ingenti danni alla fauna marina in quanto permette di catturare esemplari di piccola taglia, arrecando nocumento alla riproduzione delle diverse specie ittiche.

 Guardia Costiera Manfredonia

0 commenti:

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.