ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

sabato 14 aprile 2012

Mercato Manfredonia: Riccardi, "Ha vinto la logica della giustizia"

CVD. Si, come volevasi dimostrare. La sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia, nel rigettare il ricorso avverso al trasferimento del giorno del mercato settimanale, ha posto il sigillo legale su delle ragioni che erano tali nell’ordine delle cose.
Il Comune di Manfredonia, che ha mantenuto sin dal primo momento della vicenda un giusto riserbo in segno di rispetto della Magistratura Amministrativa e di piena fiducia nel suo operato, ha visto riconosciuto pienamente “l’iter logico” col quale ha impostato e condotto l’operazione del trasferimento della sede del mercato settimanale prima e poi della giornata in cui tenere il mercato.
Hanno avuto torto i ricorrenti, i commercianti ambulanti del barese, che contro ogni logica pragmatica ancorché giuridica, hanno ritenuto di poter sovvertire l’autonomia, l’autorità e la sovranità dell’operato di un Consiglio Comunale che aveva adottato un provvedimento suffragato da mille ragioni oggettive supportate da inconfutabili riferimenti legislativi.

Un atteggiamento dissennato ostentato anche nei confronti dello stesso TAR tanto che lo stesso ha respinto con due decreti presidenziali altrettante istanze di misure cautelari.
Su tutto e su tutti ha prevalso la logica delle giustizia”, commenta con soddisfazione ma anche con una punta di profonda amarezza, il Sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi che sin dal primo momento ha teso la mano ai dissidenti.
E’ una vittoria – riflette - di quelle che lasciano l’amaro in bocca per aver perso un'occasione generosamente offerta da Manfredonia, di avviare una collaborazione su nuove basi e prospettive più edificanti. 
L’Amministrazione Comunale si è sforzata di predisporre una struttura mercatale all’avanguardia del settore col proposito di dare il miglior supporto logistico agli espositori e il maggior confort ai visitatori. 
Un progetto lungimirante che probabilmente non è stato capito fino in fondo”.

Su questo aspetto, sulla necessità di portare avanti il progetto di rinnovamento del mercato, il Sindaco è chiaro e drastico.
Siamo pronti e disponibili – afferma – ad accogliere tutti i suggerimenti per migliorare la struttura e il suo funzionamento, ma non saranno tollerati atti vandalici, inosservanze dei regolamenti, della normativa per la sicurezza e l’igiene pubblica. 
Voglio sperare che la questione si chiuda qui e da questo momento si guardi al futuro con piena responsabilità. 
In gioco vi è il lavoro di tanti operatori commerciali, ma anche l’interesse di una città a guardare con fiducia e serenità al proprio sviluppo”.

Ufficio Stampa e Comunicazione

Comune di Manfredonia (FG)

3 commenti:

Anonimo ha detto...

La vittoria di Pirro!Il TAR ha dato ragione alla nostra cara Amministrazione,ma......i motivi ,per cui c'è stato lo spostamento della giornata mercatale,lo sanno lui ed i suoi cari amici.Una cosa è certa:il martedì,chi lo prende a quel paese,sono i commercianti di Manfredonia e gli ambulanti frontisti ed ex abusivi locali.I vigili,facessero il loro lavoro,imparziale!Sono ancora molti gli abusivi di Manfredonia e dintorni!Inoltre,se da un lato,Angelo,chiede la legalità e la pulizia di ogni spazio che ,il singolo commerciante ,occupa,SAREBBE OPPORTUNO che inizi dai DUE MERCATI giornalieri ,della Croce e di via Antiche MURA.L'indecenza è troppa!Ogni rivenditore di pesce,ha il proptio tombino o grata,per scaricare le acque con cui viene SCONGELATO il pesce fresco e pulito,dalle squame ed interiore,quello di giornata.Non ti risulta,CARO ANGELO?Lo sanno anche le pietre!Provvedi,prima di prendertela con chi,viene a Manfredonia,una sola volta a settimana.Non è frutta e pesce,che lasciano a terra,anche se è giusto che lo facciano!a parte ciò,comunico alla cittadinanza,ch'è iniziato il tempo delle seppie:OGNI ANGOLO DI MANFREDONIA,il pomeriggio e la domenica mattina,sono pieni di conche ,stracolme di seppie acque nere!Inoltre,negozi di verdura e frutta , latticini e uova ecc.ecc.Le vie?Viale Di Vittorio e Moro;via della Croce e via Tito Minniti e via Toti;Via E.Giustino e Via Cimarrusti;Via Antiche Mura(angolo via Ospedale Orsini);e potri ancora continuare!Dopo,quei bliz della legalità ed igiene,che fine hanno fatto i controlli ed i controllori?Forse,o meglio,è stata tutta una pagliacciata!Ma non per attrarre turisti,ma per non farli venire.Questi angoli di manfredonia,sono angoli da terzo mondo,se non quarto!Non si risolvono i problemi,accanendosi,contro chi ,legalmente,smazza con orari massacrenti e mettendo a rischio la propria vita,su strade da quarto mondo.E' Cattiveria bella e buona,ma tutto ciò,non porta lontano,perchè chi vi ha eletto,è schifato!Pensate solo ai ca... vostri,rendendo la nostra citttà,sempre più ,alla mercede della illegalità ,della sporcizia e d ignoranza!

Anonimo ha detto...

L'unica volta in cui il comune di Manfredonia ha avuto ragione; poi quando si tratta di cose molto più importanti veniamo sempre ignorati.

giggino ha detto...

pienamente d'accordo con il primo anonimo.
sarebbe interessante se la redazione invsse questa lettera al sindaco

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.