ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

giovedì 22 marzo 2012

Volley Manfredonia: Ripresa la corsa, 3-0 al Monopoli

Determinazione. Questo si leggeva negli occhi delle ragazze dell’Euroambiente Manfredonia già nella fase di riscaldamento che precede la partita. 
E infatti, per il Monopoli non c’è stato scampo, come testimonia il severissimo risultato finale a favore di Fusilli e compagne.
Con questa vittoria, le sipontine hanno mantenuto il secondo posto in classifica, rispondendo al Corato e al Gioia del Colle, entrambe vincitrici in trasferta il giorno prima (rispettivamente contro Triggiano e Barletta).
Le formazioni. Mister Delli Carri manda in campo Valentina Petrova al palleggio, Loredana Montenegro opposta, Valeria Brattoli in banda con Katia Patetta (al rientro nel 6+1 iniziale dopo quasi un mese), Raffaella Papagno e Mariangela Di Reda centrali, Lucia Fusilli libero. 
L’Apulia Monopoli, che in questa trasferta può contare su solo otto giocatrici, risponde con Anna Paola Tarulli in cabina di regia, Angela Prestanti in diagonale, Genny Vittorione e Federica Agostinelli laterali, Maria Campanelli e Federica Lapertosa al centro, Isabella Campanelli libero. 

La cronaca. L’Apulia inizia il primo set senza timori reverenziali e riesce a tenere fino all’8-7, poi arriva il primo break della squadra di casa, tre punti firmati da Patetta, Brattoli e Di Reda che costringono mister Zazzera a chiamare il primo timeout sull’11-7. 
Al ritorno in campo, però, la musica non cambia: una scatenata Brattoli mette a terra quattro palle consecutive e sul 16-7 il Monopoli chiede una seconda sospensione. 
Le bianco-azzurre sono straripanti e il gap a loro favore si dilata sempre più: +10 (18-8) grazie a una veloce ben eseguita dalla Papagno, +11 (20-9) con un intelligente muro fuori trovato dalla Brattoli. 
La frazione termina 25-10 con un ace della stessa Brattoli, autrice di ben 8 punti nel primo parziale.
Subìta la sonora lezione, la formazione ospite la mette sull’orgoglio per evitare una débacle anche nel secondo set. 
Le due formazioni vanno a braccetto fino all’8-8, poi le sipontine premono sull’acceleratore e salgono a +5 (13-8) grazie a un ace della Petrova. 
Dopo un primo timeout monopolitano, tutto resta invariato e sul 18-13 mister Zazzera richiama la sua squadra esortandola a un maggiore impegno per cercare di riequilibrare il risultato

Il secondo tempo tecnico, però, non ha effetto alcuno; è anzi il Manfredonia ad allungare, arrivando a raggiungere il massimo vantaggio (+6) sul 21-15. 
A questo punto, il coach dell’Apulia decide di cambiare la palleggiatrice: esce la Tarulli per dar spazio a Denis Ndriollari. 
Col nuovo innesto, le baresi piazzano un parziale di 4-1 che le porta a 2 punti dall’aggancio (22-20). 
Un timeout per riordinare le idee diventa obbligatorio per mister Delli Carri. L’Euroambiente non può permettersi di perdere un set e, stringendo i denti, riesce a chiudere 25-22.
La terza frazione è un monologo della formazione di casa. 
Le monopolitane, sotto 2-0 e dopo aver prodotto il massimo sforzo nella parte finale del secondo parziale, si sciolgono come neve al sole. L’inizio del set delle bianco-azzurre è veemente (6-1). 
La Fusilli registra al meglio la fase di ricezione (le sue percentuali sono altissime) e la Papagno si produce in quella che è la sua migliore partita a livello realizzativo. 
Un primo timeout della squadra in maglia nera non porta risultati, anzi il divario cresce inesorabilmente (da rimarcare il punto del 12-2: uno splendido muro della Di Reda su un attacco della Prestanti, una ragazzona alta 15 cm più di lei). 
Le ospiti non riescono a trovare contromisure all’impeto dell’Euroambiente che, anche in vista del traguardo, continua a spingere. Sul 19-9, Danila de Liso prende il posto della Brattoli. Il finale di frazione vede le spietate Patetta e Montenegro (miglior realizzatrice dell’incontro con 14 punti) abbattersi sulle avversarie con attacchi letali. 
E’ la Patetta a metter fine al match siglando il 25-10 con una schiacciata vincente dalla banda.
Nel prossimo weekend, il Manfredonia giocherà ad Alberobello, il Corato ospiterà il Monopoli e il Gioia del Colle se la vedrà in casa col Molfetta.

A.S.D. Euroambiente Volley Manfredonia-A.S.D. Pallavolo Apulia Monopoli 3-0 (25-10/25-22/25-10)
6+1 (accanto a ciascun cognome, i punti realizzati): Montenegro 14, Brattoli 11, Fusilli, Petrova 7, Patetta 8, Papagno 10, Di Reda 2. Subentrata: de Liso. In panchina: Matichecchia, Valente, Pestilli, Maffei.

Michelangelo Ciuffreda 
Responsabile ufficio stampa 
A.S.D. Volley Euroambiente Manfredonia

0 commenti:

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.