ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

domenica 18 marzo 2012

Terlizzi Calcio - Manfredonia Calcio 2-2: Risultati e Classifiche

La cronaca della partita, disputata a Terlizzi, che stiamo per raccontarvi, ha dell'incredibile, avevamo la vittoria in tasca, ma al 48' ci scappa di mano terminando 2 a 2.
Ancora una volta, la colpa di questo risultato e di questa brutta partita, nervosa e piena di espulsioni, è dell'arbitro, che è stato il 12 giocatore in campo, del Terlizzi.

All'inizio sembrerebbe un arbitraggio imparziale, magari anche a nostro favore, quando nega un rigore al Terlizzi, per un contatto in area, del nostro Armillotta, su Paterno.
La prima mezzora, è in colore e priva di azioni di rilievo, e il risultato di 0 a 0, ci sta perfettamente.

Al 34' super Carminati, da fuori area, all'altezza della lunetta, scaglia un micidiale tiro, che finisce  nell'angolo basso della porta del Terlizzi, 0 a 1.
Il raddoppio si concretizza subito dopo, al 41', grazie ad un passaggio di Carminatri, che raccoglie un pallone dalle retrovie, e crossa per Pasquale Trotta in posizione centrale, davanti al portiere, mette dentro la palla dello 0 a 2.

Nel secondo tempo la partita si fà nervosa e l'arbitro si vede costretto ad espellere il giocatore del Terlizzi, Rubini, per aver inveito contro, Terlizzi in 10.
Da questo episodio vi è la metamorfosi dell'arbitro, che cambia completamente atteggiamento favorendo in maniera indiscriminata il Terlizzi, concedendo a proprio vantaggio l'impossibile, e non vedendo nulla che possa andarli contro.
In questo clima di confusione e di regole non scritte, il Terlizzi accorcia le distanze, grazie ad un goal, del giocatore Ancona, che approfitta di una distrazione della difesa sipontina, 1 a 2.

Nonostante la supremazia numerica, i sipontini vanno nel pallone e lasciano spazi al Terlizzi che attacca con tutte le sue forze.
Al 33' l'episodio che ha dell'incredibile, il nostro Pasquale Trotta, cade a terra in uno scontro di gioco,  quando si rialza viene ammonito inspiegabilmente, ed espulso per somma di ammonizioni, forse ha protestato per il fallo subito.

L'intento del direttore di gara probabilmente era riportare la parità numerica, e creare nervosismo e confusione in campo, tanto che al 48' in un azione molto ma molto dubbia, sembrerebbe che un giocatore del Terlizzi, avesse commesso un fallo di mano, De Palo, segna il goal del pareggio, 2 a 2.
Proteste e clima tesissimo in campo, che portano l'espulsione per doppia ammonizione di Telera,  e la fine delle ostilità, mai termine così appropriato.

Risultato inutile per il Terlizzi,  e speriamo non per il Manfredonia, che comunque muove la classifica, in ottica dei Play Off ed in attesa al Miramare, del prossimo incontro con il Locorotondo.

27^ GIORNATA DI ECCELLENZA PUGLIESE
DOMENICA 18 MARZO 2012
Toma Maglie Atletico Corato 1

1
Copertino Atletico Tricase 1

1
Victoria Locorotondo Audace Cerignola 1

1
Atletico Vieste Calcio Fasano 1

3
San Paolo Bari Libertas Noicattaro 2

1
Francavilla Calcio Liberty Monopoli 0

0
Bisceglie 1913 Donuva Racale 3

2
Terlizzi CalcioManfredonia Calcio 2

2

CLASSIFICA ECCELLENZA PUGLIESE
Liberty Monopoli 67Terlizzi Calcio 31
Bisceglie 1913 Donuva 57 San Paolo Bari 31
Audace Cerignola 57 Atletico Tricase 29
Atletico Corato41 Francavilla Calcio 28
Manfredonia Calcio 40 Calcio Fasano 27
Racale 38 Victoria Locorotondo 26
Copertino 35 Toma Maglie 24
Libertas Noicattaro 32 Atletico Vieste 21

 PROSSIMO TURNO
DOMENICA 25 MARZO 2012 - ORE 16.00
Audace Cerignola Toma Maglie
Calcio Fasano Bisceglie 1913 Donuva
Atletico Tricase Atletico Vieste
Libertas Noicattaro Copertino
Racale Francavilla Calcio
Atletico Corato San Paolo Bari
Liberty Monopoli Terlizzi Calcio
Manfredonia Calcio Victoria Locorotondo

2 commenti:

Anonimo ha detto...

ma non vinceva 2 a 0 ? POLLI! bheeeee ! PECORE!

Anonimo ha detto...

La cronica incompetenza e arroganza degli arbitri che vengono designati a dirigere le partite del Manfredonia è ormai cosa continua e non più tollerabile.Da ieri, poi, non è assolutamente fuori luogo parlare di mala fede perchè non è possibile spiegare in alcun altro modo(finiamola con tanti inutili quanto ipocriti giri di parole)ciò che è successo a Terlizzi.Bisognerebbe chiedersi se è ancora legittimo, se non indirettamente complice di questo stato di cose,ritenere "purtroppo possibili" certe direzioni di gara.Signori questo non è calcio e, se nessuno può far niente per cambiare questo stato di cose,non è affatto giusto continuare a far finta , come tanti idioti, che il campionato sia regolare, pensando già a domenica prossima e divenendo indirettamente complici e alimentatori di questo calcio drogato da interessi di palazzi e poltrone.Nessuno può dirmi di mangiare per forza questa minestra e pretendere anche che consideri questa ciofeca vero e leale calcio.

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.