ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

giovedì 1 marzo 2012

Manfredonia: Riccardi, urge una nuova postazione del 118, prima che sia troppo tardi

Il Sindaco di Manfredonia ha voluto rivolgere un accorato appello all’Assessore alla Sanità della Regione Puglia, Ettore Attolini, ed al Direttore Generale ASL Foggia, Attilio Manfrini, a nome di un’intera città, quella di Manfredonia, che conta ben 60mila abitanti e che non può assolutamente più attendere i lunghi ed affastellati tempi burocratici con l’incubo che qualche altra tragica fatalità strappi via una vita per soccorsi che arrivano tardivamente.
Una sola postazione del 118 non può garantire, infatti, efficienza nei soccorsi in un territorio vasto e complesso come il nostro e non possiamo più assistere inermi al susseguirsi di tragici episodi quando si sovrappongono chiamate per soccorso sanitario. 

Le comunità di Manfredonia – Monte Sant’Angelo – Mattinata e Zapponeta, “Zona 10”, contano complessivamente circa 81.000 abitanti, che durante il periodo estivo sfiorano le 200.000 presenze. 
Solo la città di Manfredonia conta circa 250 interventi mensili della postazione del 118 su una popolazione di circa 60.000 abitanti, ma spesso la centrale operativa del 118, a seguito di concomitanti chiamate nello stesso territorio, dispone l’invio del mezzo di soccorso più vicino.
Nei giorni scorsi, a seguito di contestuali chiamate di intervento, la postazione del 118 di Mattinata è stata chiamata a soccorrere un paziente di Manfredonia di soli 37 anni che purtroppo è deceduto. 

La scorsa estate la postazione di Manfredonia ha raggiunto, dopo il rientro alla base a seguito di un soccorso “codice rosso”, Mattinata per soccorrere un giovane colto da improvviso malore. 
Purtroppo, il tempo trascorso prima che l’ambulanza raggiungesse la spiaggia di Mattinata e l’aggravarsi delle condizioni del paziente hanno fatto sì che, nonostante i tentativi di rianimazione, il ragazzo giungesse cadavere all’ospedale di Manfredonia.
“Questi ed altri episodi - dichiara il Sindaco nella lettera - mi spingono a scrivervi per chiedere con urgenza a Manfredonia, e quindi nella Zona 10, l’attivazione di una nuova postazione territoriale del servizio emergenza urgenza 118”.
Con l’auspicio - conclude il primo cittadino - che non sopraggiungano altri tragici eventi per intervenire”.

Ufficio Stampa e Comunicazione
Città di Manfredonia

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Forza Nicki,stai per completare la tua grande opera!E pensare che ,molti di noi ti hanno pure votato,come hanno votato i nostri ,carissimi Amministratori.La Regione Puglia è compresa tra le sette regioni in cui la Sanità è allo sfascio.Grazie,grazie,grazie!Per una visita,non di bellezza,ma di salute occorrono mesi:La prevenzione,manco a parlarne.Le persone ,per bene,le elegiamo al Parlamento nazionale,di modo che Non rinuncino alla LORO IMMUNITA'.La legge è ,QUASI,UGUALE per tutti,eccetto qualcuno.Grazie per tutto quanto tu,o Niki,e tu Angelo,state facendo per Manfrtedonia.Niki si lava la bocca,col suo pseudo cattolicesimo e della sua amicizia con Don Tonino Bello,ma non credo stia dalla parte degli ultimi.Il potere è potere,ed a questo ci si abitua,con piacere.Per quanto riguarda Angelo poi,di questa amministrazione,si vedono solo fallimenti e accondiscendenze ai poteri forti.La popolazione che vi ha votato,purtroppo ,stà perdendo,non solo la speranza ma la fiducia in persone in cui ha riposto,non solo le proprie speranze,ma quelle future,dei propri congiunti.

Anonimo ha detto...

Dimenticavo,caro Angelo:Se stava la destra,alla Regione,avreste sopportato tutto quello che stà facendo la sinistra?Avreste,mandato uomini,onesti- integerrimi,a salvarsi il culo in parlamento?Non ci sarebbero state le barricate?E poi,a proposito della STRADA STATALE 141 delle Saline,chi è il progettista,o chi sta dietro di lui,dei lavori che si dovevano fare da anni?Perchè addossare ,la colpa all'attuale Amministrazione,che poi,a dire il vero,non si sa bene a cosa serva.State lì,non per fare gli interessi dei pochi,ma del popolo che vi ha eletti;come siete stati eletti,così potete essere buttati giù:Altro che strade da dedicarvi!Solo le date,in cui,sarete buttati giù,potranno essere poste sulle targhe stradali.Provvedete,provvedete,provvedete!

Anonimo ha detto...

è gia troppo tardi.....................

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.