ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

giovedì 1 marzo 2012

Manfredonia: Il consigliere Riccardo, lascia il SEL e si dichiara indipendente

Il sottoscritto Riccardo Leonardo, nella qualità di consigliere comunale di Sinistra Ecologia e Libertà dichiara di non aderire più al partito di Sinistra Ecologia e Libertà e di assumere la posizione di INDIPENDENTE in Consiglio Comunale.
Le motivazioni di tale scelta sono rappresentate dalla non condivisione della linea politica intrapresa dal partito a livello provinciale, il quale ha agito trascendendo qualsiasi principio di dialogo e di rispetto delle regole statutarie e democratiche, che sono alla base di una sana politica.

Un intero pezzo del gruppo dirigente del partito è stato ignorato, umiliato, calpestato e beffato.
Nonostante numerosi tentativi di dimostrare la correttezza e l’onestà delle ragioni del gruppo stesso, nessuna degna risposta è arrivata dagli organi deputati.
Dinanzi al prevalere dei suddetti atteggiamenti di imposizione, presto sfociati in un inasprimento dei toni del dialogo politico, altresì, alla diversità di vedute rispetto al programma elettorale sottoscritto dalla coalizione di governo della Città “Manfredonia Viva” con i cittadini, ritengo di non poter continuare a rappresentare SEL, o meglio questa gestione locale di SEL.
Pur restando sempre coerente alle mie idee di centro sinistra, valuterò di volta in volta e secondo coscienza gli atti proposti al Consiglio, per onorare al meglio il mandato che i cittadini mi hanno con onore affidato. 

Lo farò da indipendente, coadiuvato dal gruppo di amici a me tanto cari affinché attraverso il contatto costante con il tessuto sociale della città, si possa costruire in sinergia una proposta politica virtuosa e condivisa.

Consigliere Comunale
Dr. Leonardo Riccardo

0 commenti:

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.