ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

venerdì 23 marzo 2012

Guardia Costiera Manfredonia: Sequestrati, 160 Kg di prodotti ittici, in cattivo stato di conservazione

Continua incessante l’attività di repressione dei militari della Guardia Costiera di Manfredonia nei confronti della commercializzazione abusiva dei prodotti ittici a tutela della salute dei consumatori.
Nella mattinata odierna sono state condotte due distinte operazioni via mare e via terra coordinate dal Capo del Compartimento Marittimo di Manfredonia il Capitano di Fregata Francesco STAIANO.
Il Nucleo di Polizia Giudiziaria – Guardia Costiera, nella provincia di Foggia, ha portato a termine un’azione di repressione della commercializzazione illegale di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione.
In particolare sono stati sequestrati circa 60 Kg di molluschi bivalvi detenuti non rispettando la temperatura di refrigerazione.

Il pescato, dopo gli accertamenti sanitari effettuati dal medico dell’ASL FG e su disposizione del Magistrato di turno,  perché inadatto al consumo umano.è stato distrutto mediante conferimento a ditta autorizzata allo smaltimento di rifiuti speciali
Il Nucleo Operativo Unità Navali, in una seconda operazione, ha effettuato un sequestro di reti da posta pericolose per la sicurezza della navigazione in quanto posizionate in prossimità delle ostruzioni portuali.
Tali interventi si aggiungono alla vasta opera di repressione degli illeciti in materia di pesca condotta congiuntamente alle altre Forze di Polizia espletate nei giorni scorsi.

Di recente, infatti, durante un posto di blocco effettuato da una pattuglia del locale Commissariato di P.S., gli agenti e i militari della Guardia Costiera rinvenivano nel vano portabagagli 100 kg di cozze nere in cattivo stato di conservazione; all’uopo veniva effettuato il sequestro del prodotto ittico testé menzionato e il deferimento del responsabile alla competente Autorità Giudiziaria.
Le attività di repressione, poste in essere dalla Guardia Costiera contro la vendita illegale dei prodotti ittici nonché di repressione di condotte sprezzanti delle più comuni norme di sicurezza della navigazione e tutela delle norme sulla pesca continueranno con maggiore incisività in questo periodo allo scopo di garantire il rispetto delle leggi e la tutela della salute degli ignari cittadini.

Guardia Costiera Manfredonia

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Le cozze e tanti altri prodotti ittici,vengono venduti ,regolarmente,nelle strade,nelle piazze,nei mercatini rionali ed in quello settimanale,di Manfredonia,sotto gli sguardi ,compiacenti di coloro che dovrebbero controllare.Altro che spostamento del Mercato settimanale!Non tutti sono informati,carissime Autorità,per cui,chi deve provvedere,a questo sconcio ed attentato alla salute dei cittadini?Fra poco,inizierà il tempo delle seppie!Quante conche,per le strade!Per le strade,ci sono venditori di ortaggi,chiaramente ,tutti abusivi!Volete le coordinate delle strade,dove ciò avviene?E possibile che,NESSUNO VEDE?In questi casi,NON VALE IL DETTO:VIVI E LASCIA VIVERE!Questi ti creano seri problemi!AUTORITA' PROVVEDETE!

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.