ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

lunedì 5 marzo 2012

Carnevale 2012: Dobbiamo salvare Manfredonia, dagli Artisti, e dal Carnevale intalentuoso

Riceviamo e pubblichiamo, così come ci è arrivata, una lettera di un cittadino Manfredoniano, che da un giudizio sull'ultima edizione, appena archiviata, del Carnevale, a suo parere, alquanto negativo ed improvvisato.
Voi come la pensate? A Voi la lettura e i commenti...

E mo ca so fernet i fest amma arragiune!
Da qualche ora definitivamente e finita questa schifezza di Carnevale..fatta  di male organizzazione …una qualità scadente…insomma una brutta manifestazione  che quest’anno in particolare ha fatto male alla città di Manfredonia.
Ma io oggi non voglio parlare di questo, voglio parlare di tutti gli artisti (ARTISTI!!!!!Mo pe dece) che si sono cimentati in delle performance davvero al ribasso….bassissimo….strabassissimo….inqualitissimo livello.
Amma capito ca ci  sta la crisa…..ma la crisi non significa proporre una schifezza di vecchi arrattappiti che per noia per allegria o per solitudine vogliono far diventare il carnevale e la città una massa di non-Talentuosi.

Troppi, tanti…troppe..tante persone di bassissimo livello, ho visto su palchi..(E NON E' LA PRIMA VOLTA) persone che non sanno neanche come si canta/balla che già dall’anno scorso se ne andavano altrove, e quindi visto il fatto PERCHE GLI AVETE FATTI ESIBIRE LO STESSO??
Forse alla domanda rispondo io, perché anche qui non c’e’ meritocrazia ..si va avanti solo con le conoscenze dei brutti cafoni.
Questa e una domanda che potrebbe rispondere un membro del comitato Carnevale Dauno o semplicemente il sindaco……

Con questo chiudo ma ricordate voi non avete fatto male a nessuno, MA SOLO ALLA VOSTA CITTA’
MANFREDONIA………………………………….
Scusali/ci

Un lettore che ama la sua città

19 commenti:

Anonimo ha detto...

Ragionate sul problema del lavoro e sui problemi di questa citta'.......piuttosto che a tutte queste cose inutili..

Anonimo ha detto...

un carnevale molto mediocre.

per 4 gocce hanno fatto saltare due manifestazioni con le critiche di tanta gente venuta da fuori costretta a ritornare senza veder niente.

Anonimo ha detto...

Inizio col dire che,per il nostro amato Sindaco,questo Carnevale è stato uno dei MIGLIORI.Alla faccia del ....!Ce ne vuole di coraggio,nel fare determinate affermazioni.Evidentemente,non ha altri metri di paragone o non ha mai visto ,in vita sua,un Carnevale o una Manifestazione,decente o fatta bane.I commenti,a questa organizzazione ed a quella specie di convegno ,che è stato fatto,in concomitanza del Carnevale,evidentemente,non sono serviti a niente.Si continua a sbagliare,e probabilmente,fra qualche anno,nell'avvicinarsi del Carnevale,in un ennesimo PSEDO CONVEGNO o RIUNIONE sul da farsi,con altri invitati ,a pagamento(in qualche maniera,bisognsa pagare i servi sciocchi!),si diranno e ridiranno le stesse cose che si dicono da oltre cinquant'anni e cioè da quando,al CARNEVALE SIPONTINO,si è voluto dare,nuova veste e nuovo indirizzo.E' chiaro che c'è la crisi;è chiaro tutto,ma per i nostri amministratori ogni scusa è buona per fare le cose,il più mmmmmmmmmMEDIOCRE POSSIBILE.La Fondazione e prima di questa,i vari Comitati,ne sono un esempio,di come si gestiscono i soldi pubblici.La presenza,continua ,di determinati elementi,la dice lunga di come DEVONO ANDARE le cose a MANFREDONIA.Sembra che,ad alcuni di loro,i medici,abbiano DIAGNOSTICATO la PRESENZITE ACUTA,malattia di cui NON RIESCONO a LIBERARSI.Le idee,a parte tutto,ci sono,ma bisogna saperle anche realizzare.I soggetti ci sono;la creatività anche,ed allora cosa c'è che non va?La CASTA PADRONA!Non c'è più il Carnevale;non c'è più la Festa di S.Lorenzo;non c'è più la Pasqua;non c'è più la Festa Patronale,praticamente,non c'è più niente.Un corteo storico,per l'Anniversario della Fondazione della CITTA',che non può decollare,se non si cambiano i personaggi organizzatori.C'era stato,se non sbaglio,due o tre anni fa,l'abbozzo di un Torneo,ma i soliti comandanti,volevano comandare coloro che l'avevano ,NON SOLO ORGANIZZATO,ma fatti venire i CAVALIERI per realizzarlo.NON POSSO FARE QUELLO CHE VOGLIO?All'ora non si fà più!Questa è la nostra MALATTIA!Abbiate,il Coraggio,di chiedere a Matteo,il motivo per cui,in seguito tutto è saltato!Alcuni ,con la PRESINZITE,pensano che loro sappiano fare tutto,e purtroppo NON SANNO FARE NIENTE.Mi scuso,un COSA la sanno fare:LECCARE I PADRONI DI TURNO!E fino a quando, a Manfredonia,avremo questi soggetti,purtroppo,NON SI AVRA' ALCUN CAMBIAMENTO.

Anonimo ha detto...

ve ne siete accorti solo ora che il carnevale di manfredonia e' una schifezza??????????con viareggio venezia putignano, tanto per citarne alcuni, non ha nulla a che vedere. manfredoniano indignato. basta vedere gli scempi che si perpetuano giorno per giorno ai danni del centro storico. a firenze gli avrebbero gia arrestati tutti.

Anonimo ha detto...

All'Anonimo n°4:Non è che ce ne siamo accorti,solo ora,che il Carnevale Dauno di Manfredonia sia UNA SCHIFEZZA;lo sappiamo da anni e molti di noi,da quando è nato.Le promesse,ripetute a iosa,non sono state mai mantenute;promesse fatte a due mesi dall'inizio di ogni manifestazione e poi,passata la festa,gabbato il Santo,come suol dirsi.Se ti vai a leggere tutti i commenti,relativi al Carnevale,e non solo a questo,ti renderai conto che,le lamentele,i commenti ecc.ecc.,non sono stati fatti a MANIFESTAZIONI avvenute,ma prima che esse si svolgessero.Non sono un indovino,ma la presenza di certi elementi,purtroppo,come commenta l'anonimo n°3,la dice lunga sul come devono andare certe cose a Manfredoniae non solo,ripeto,NON SOLO,per quanto riguarda il Carnevale.Si divertono tra loro e devono accontentare chi li sostiene,per il resto ai nostri AMMINISTRATORI,di sinistra,destra e centro,poca importa.L'importante e far finta di litigare e poi farsi i c.... propri.E' finita l'epoca,e non da ora,degli amministratori probi ed onesti,che lavoravano per il bene della città.Questo è quanto succede,un pò ovunque,ma da noi,a Manfredonia,un poco in più.La città,comunque,a queste condizioni ,NON POTRA' MAI CRESCERE,per cui vivremo nella merda,fino a quando,altri vertici e le forze dell'ordine,glielo permetteranno.

Anonimo ha detto...

chi ha scritto questa lettera può solo vergognarsi... se codesto cittadino che non ha avuto neanche il coraggio di firmarsi non ama e non gli piace il nostro Carnevale non è obbligato a vederlo può liberamente raggiungere Massafra o Putignano ...
Vabbè criticare, la critica è sempre giusta se costruttiva, ma infangare il lavoro altrui e offendere bè è becero... io al posto della redazione non avrei mai pubblicato questa lettera dato anche il fatto che è senza firma ...

Marco ha detto...

Purtroppo in questa città, spesso si ha paura di parlare, e le lettere che ci arrivano sono quasi tutte senza firma, se non l'avessimo pubblicata, si sarebbe gridato alla censura, facendo polemiche inutili, invece così ognuno potrà esprimere la sua opinione liberamente, che sia a favore o a sfavore...come adesso hai fatto tu...Naturalmente senza offendere nessuno...

Anonimo ha detto...

si può essere d'accordo, ma un conto è fare una segnalazione e non firmarsi per timore o altro, un conto è attaccare "an ddò cojò cojò" ... è giusto che se il comitato voglia rispondere si rivolga a quel cittadino che ha fatto una critica (per me una pagliacciata) firmandosi, io non risponderei certo ad un "anonimo" ... ripeto un conto è una segnalazione un conto è attaccare. Altrimenti si corre il serio rischio per parcondicio di pubblicare tutte le "castronerie" che ognuno può scrivere ed inviarvi solo perchè ci si nasconde dietro un anonimato...

Marco ha detto...

Infatti, in parte ti dò ragione è molto difficile scegliere cosa e chi pubblicare...

Anonimo ha detto...

anonimo n°6 infatti io mi vergogno, del piu' assoluto dilettantismo che dilaga a manfredonia. sai qual'e' l'esercizio principe in questa citta'????????? e' andare in giro con le macchine dalla mattina alla sera e' spruzzare gas tossici nel mio naso.........vuoi un cosiglio??? vai a piedi anche tu ne trarra' giovamento la tua salute.

Anonimo ha detto...

Non sò ,a chi è indirizzato l'invito a vergognarsi,dell'ANONIMO delle 22,41;una cosa è CERTA,come ha risposto MARCO e come tante volte è stato ribadito:NON SIAMO LIBERI!L'Angelo vendicatore,di biblica memoria,fà seriamente.Debole con i forti e forte con i deboli!E' la realtà,e nessuno,al momento,può farci niente.Riguardo poi alle critiche al NOSTRO CARNEVALE,non sò quanti anni hai,carissimo ANONIMO delle 22:41,ma evidentemente,le critiche rivolte alle varie organizzazioni(da parte mia),non vogliono essere distruttive ma costruttive.Lo sai,che i carri,fino ad una decina di anni addietro,si costruivano in locali di fortuna?Se i capannoni,sono stati costruiti,in modo sbagliato,secondo te,mi dovrei stare zitto?Cosa si è risolto,con i nuovi capannoni?NIENTE!I problemi,in molti casi sono peggiorati,in quanto,per raggiungerli,occorrono dei mezzi meccanici e non le gambe,per raggiungere il CONSORZIO AGRARIO,OFFICINE NAUTICO ecc.ecc.La costruzione dei capannoni,aveva un senso:FAR USCIRE E RIENTRARE ,i CARRI,SENZA QUEL CASINO DEL MONTAGGIO,CHE TANTISSIME VOLTE,PER NON DIRE SEMPRE,E'STATA CAUSA DELLA PARTENZA RITARDATA DELLE SFILATE.NON puoi accusare chi fa critica,di essere contro la città!Inoltre,che fine ha fatto il progetto delle BANDE DI PERIFERIA?Nulla controPAOLA E COMPANY,è giusto che il Carnevale sia anche loro,ma due manifestazioni,ritengo siano troppo,ad essi dedicate.Inoltre,il Duo dei forbicioni,altrettanto.Se volessimo ,VERAMENTE,dare una svolta al nostro CARNEVALE,le CONDIZIONI CI SONO,SONO I BURATTINAI CHE NON VANNO:E' chiaro,anche,che un presidente,non può fare tutto da solo,per cui ha,sicuramente bisogno di un buono staff,ma ti rendi conto,che lo staff,per tutte le cose,E'SEMPRE LO STESSO?Se tu queste le chiami CRITICHE DISTRUTTIVE,vuol dire SOLO una cosa:O FAI PARTE DELLO STAFF o dei BURATTINAI:Non vuoi veder crescere le MANIFESTAZIONI,come fonti di turismo e quindi di soldi,oppure,così come vanno le cose,ci guadagni,per cui puoi fregartene degli altri.Riguardo poi,ci ritorno su,con l'ANONIMATO:RITIENI,INDIPENDENTEMENTE,dalla situazione a cui ci stiamo riferendo,ossia il NOSTRO CARNEVALE,che MANFREDONIA, e non solo,sia una CITTA' in cui si possano criticare i VERTICI ed I POTENTI?Pensaci sù;fatti un bell'esami di coscienza e poi rispondimi!

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo con anonimo delle 9:39....(che citta'di m.... stanno bene solo quelli che conoscono qualcuno al comune.)

G. Iaconeta ha detto...

Marco "della redazione" (scopro ora il suo nome) ha detto che:
"Purtroppo in questa città, spesso si ha
paura di parlare, e le lettere che ci
arrivano sono quasi tutte senza firma, se
non l'avessimo pubblicata, si sarebbe
gridato alla censura..."

Beh grido io alla censura e a buon diritto!

Personalmente ho inviato una lettera con tanto di nome e cognome come denuncia al fare da "mafioncello" di un membro del comitato (tale Giuseppe Rinaldi) che ha impedito la sfilata di un gruppo spontaneo con dei modi piuttosto "violenti", e questo gruppo tra l'altro aveva nei giorni precedenti chiesto l'autorizzazione al comitato stesso.

La mia denuncia evidentemente non era solo per caratterizzare il fare maleducato di un "rappresentante" della cittadinanza, che pure era lecito, ma l'evidente esposizione di un malcostume che sta rovinando il nostro carnevale.
La lettera l'ho mandata tra il 19 e il 25.. quindi il Carnevale non era ancora finito... eppure...
... non è stata pubblicata!

Ho citato, nomi, cognomi, fatti, problematica e luoghi e tempi... mentre questa lettera è chiaramente uno sfogo... forse di qualche vostro accolito, che ha per questo è stato pubblicato oppure non avevate altro da pubblicare?!?

Deve essere senz'altro una forma di favoritismo, perché a Manfredonia di problemi su cui scrivere si po' riempire un'eciclopedia, resta comunque il fatto che della vostra "strana" scelta non si intravvede una ratio sensata.

Eppure vi ho contattati in tutti i modi possibili.
Ho mandato richiesta di pubblicazione su twitter, su facebook e ho richiesto in un commento ad un articolo sul carnevale (perché non ho trovato una e-mail in questo sito) che venisse pubblicata la mia lettera.

Smettiamola di mascherarci da agnelli... quando ci comportiamo come i lupi che critichiamo.

Lei caro Marco, e tutta la redazione (sempre se non è solo lei la redazione?!) mi pare della stessa solfa degli amministratori che "aiuta" a criticare e non sempre a buon pro... sarei lieto di sbagliarmi... ma per ora è questa la triste verità.

L'anonimato va bene, ma che si dicano fatti, denunce provate e/o provabili, altrimenti si fa di un mezzo di informazione un elemento di appiglio per i detrattori della notizia non filtrata. Le delazioni e non le illazioni, costituiscono una notizia!

La saluto deluso dall'ipocrisia respirata in questo blog, davvero pessimo sintomo per chi si definisce voce libera.

IMHO

Gianluca Iaconeta

PS se poi fosse così gentile da dirmi anche il suo nomee cognome?! saremmo entrambi fuori dall'anonimato. Grazie.

Marco ha detto...

Gent.ssimo sig. Iaconeta, prima cosa noi non siamo una redazione ne una testata giornalistica, siamo semplicemente 2 ragazzi, che cerchiamo di fare informazione a Manfredonia, con un blog, (raccontando) sicuramente anche sbagliando, non siamo perfetti.
In merito alla sua segnalazione, oltre ad averla ripubblicata su Fb, nei commenti, ecc. ci è sembrato inutile, dedicarci anche un post, ormai era dappertutto, qui tutti hanno trovato il loro spazio e lo troveranno, sempre, anche LEi.
Mi spiace per questo equivoco ke si è verificato, ma ci creda la nostra non era censura era solo il non essere ripetitivi...
Poi non si preoccupi il messaggio è arrivato...

Ps. I nostri nomi e cognomi, sono scritti sotto, nella parte finale del blog, non c'è nessun segreto, visto che non facciamo niente di male, se non quello di dare un servizio in più alla città, totalmente gratuito.

Marco ha detto...

Volevo solo aggiungere che se qualcosa in questo blog, non viene pubblicata è semplicemente perchè la mancanza di tempo, e spazio, ci costringe a non riuscire a stare dietro a tutto, ed a fare delle scelte di pubblicazione, facciamo altro nella vita e questo non è il nostro lavoro.
Ha ragione, quando dice ke cose da scrivere in questa città c'è ne sono a migliaia, ma non si può essere dappertutto.
La saluto cordialmente...

G. Iaconeta ha detto...

La ringrazio Marco per la risposta cortese e soddisfacente.

Comprendo ora la ratio ma non concordo con la "ridondanza" dell'informazione perché quando una notizia è grave merita di essere comunicata in ogni modo e luogo.

L'informazione deve fare anche questo. Siamo in epoca di comunicazione virale. Secondo la tesi espressa da lei, se un blog o testata giornalistica pubblicano una notizia gli altri non dovrebbero farlo!?

Rispetto comunque la vostra idea, perché un blog nasce con logica differente di una testa giornalistica, giustissimo.

In merito ai vostri nomi ammetto di averli letti per la prima volta dopo la sua segnalazione, errore mio, la pagina non la visionavo tutta, fermandomi alla "dichiarazione di non responsabilità", il browser sembrava non andare oltre, ed invece...

L'idea di aprire un blog e fare informazione è encomiabile.

Vi invito solo, se accettate, di fare più attenzione alla scelta degli articoli da pubblicare, lo dico come consiglio per una "lunga vita" del blog.

Senza voler fare paragoni sul merito, da un punto di vista dei "fatti", la lettera da me pubblicata era molto più pregna. Lo dico, sinceramente, fuori dalla ovvia partigianeria.

Buona serata.

G.

G. Iaconeta ha detto...

Aggiungo anch'io una riflessione.

Tutti gli articoli pubblicati su questo blog vengono pubblicati (in automatico!?) anche sul profilo di Facebook.

Marco, secondo il suo ragionamento, non dovrebbe essere fatto, eppure credo lo abbiate predisposto proprio per "ridondare" l'informazione...o sbaglio??!

Eppure, nel mio (nostro, perchè non ero solo) caso, "non si può essere dappertutto"!

Due pesi, due misure?

La saluto.

G.

Marco ha detto...

Ok diciamo che abbiamo un pò ragione tutti e 2, in realtà, sarebbe ridondante, perchè il percorso Fb, blog, e il percorso inverso, di quello che facciamo noi di solito.
Ma ribadisco nel tuo caso e credimi, non abbiamo ritenuto la pubblicazione nel blog, perchè ormai era cosa già al corrente dell'opinione pubblica, forse sbagliando, permetticelo, ma non per censura.
Ti saluto e spero di aver chiuso questa storia, certi di non aver fatto distinzioni...

Anonimo ha detto...

Ma perchè tutti gli artisti che si definiscono talentuosi, non fittano il teatro vendono i biglietti e sicuramente avranno il loro pubblico. Se sono talentuosi

Il paese del giorno dopo, Manfredonia durante le serate del Carnevale l'ho vista strapiena, i ristoranti, pizzerie e bar hanno lavorato tutti, se poi ci stanno tutti sti talentuosi, adesso arriva la festa patronale, voi salvatori della citta' insieme all' autore dell' articolo uscite dall' anonimato, presentate una proposta , assumetevi le vostre responsabilita' e organizzate l'evento, state sempre a fare i sapientoni iettatori e mal leng. Cacciate gli attributi, mettete fuori la vostra arte nascosta e in modo gratuito fate qualcosa per la citta'.

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.