ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

giovedì 2 febbraio 2012

Mercato Manfredonia: Il Tar non accoglie il ricorso e rimanda il tutto alla sentenza definitiva

Secondo round vinto dal comune del Manfredonia, il TAR della Puglia, non accoglie il ricorso presentato dagli ambulanti baresi, rimandando la sentenza finale e le motivazione tra circa 10 giorni.
Una cosa è certa, ad oggi la delibera comunale che sposta il giorno del mercato settimanale, dal Mercoledì al Martedì, rimane legittima a tutti gli effetti.

Una decisione che si aspettava, almeno negli ambienti comunali, viste le motivazioni con cui il sindaco Angelo Riccardi, aveva motivato il cambio del giorno.
Da indiscrezioni sembrerebbe che la sicurezza della giunta e del sindaco, consisterebbe in una regola fondamentale del diritto, ogni primo cittadino può deliberare nel suo territorio, e spostare come in questo caso, il giorno del mercato settimanale, giustificando la scelta, come un fattore di crescita economica dell'intero territorio.

Non sappiamo per ora, quali saranno le decisioni dei commercianti baresi a questa per-sentenza, ne sappiamo se si arrenderanno e torneranno a frequentare il mercato sipontino, nel giorno del Martedì o abbandoneranno definitivamente la piazza manfredoniana.
Una cosa è certa, speriamo che tutta questa storia finisca al più presto e si delinei definitivamente il nuovo mercato nella nuova struttura...

23 commenti:

Anonimo ha detto...

senza parole............................

Anonimo ha detto...

nn ho parole guarda nn lo facessero più che è meglio...

Anonimo ha detto...

giusto

Anonimo ha detto...

Avete rotto co sto' mercato.Pensate alle cose serie.

Anonimo ha detto...

Perfetto, da quando il mercato è di martedì, i negozi di manfredonia hanno ripreso a vendere qualcosa. Il mercato distrugge l'economia di un paese. Finalmente un sindaco lungimirante e fermo nelle sue decisioni. Grande Riccardi, da parte dei commercianti di Manfredonia...

Anonimo ha detto...

Pensate di aver vinto al TAR? Poveri illusi Adesso oltre ad aver perso il tradizionale giorno del Mercoledì avete perso anche il centro del paese dove avevate la speranza di vendere a qualcuno di fuori la vostra merce. Non avete capito niente, la popolazione vuole i baresi perchè portano le novità e il prezzo. Poveri ILLUSI...

Anonimo ha detto...

non è da quando il marcato si fa di martedi che i negozianti di manfredonia hanno ripreso a vendere...ma da quando il mercato non esiste PIU che i negozionti hanno ripreso a vendere!!!
CARO MIO COMMERCIANTE DI MANFREDONIA l economia di un paese gira quando il popolo riesce a risparmiare...e no quando 30 negozi vendono qualcosa in piu!!! qualche spicciolo in piu gira nelle vostre tasche(negozianti), ma il popolo soffre e viene penalizzato economicamente grazie a voi e alle vostre decisioni insensate prive di rispetto verso i 300 commercianti baresi e verso il vostro popolo......io ci aggiungerei VERGOGNA.. pubblicate per favore questo commento perche e chiaro e pulito .grazie

Anonimo ha detto...

me che schifo!!! E' una vergogna...

Anonimo ha detto...

un imbuto quella strada..da panico..x 10 bancarelle tutti manfredoniani. serve il mercato a questo punto?????

Anonimo ha detto...

Per Anonimo delle 18,12.
1) I commercianti di Manfredonia dovrebbero aprirsi al mercato ed accettare la concorrenza: se molti non comprano nei negozi non sarà perche i prezzi sono troppo alti, la merce non è di gradimento o manca l'assortimento? Quindi, alla fine dei conti, la colpa non è dei "forestieri" ma di chi non è in grado di soddisfare gli avventori.
E il problema non si risolve eliminado la concorrenza, perchè non è detto che valga l'equazione "meno acquisti dai forestieri, più acquisti dai locali".
I consumatori sipontini (e non) si orientreranno lì dove potranno soddisfare al meglio i loro bisogni: è una legge economica.
2) Se invece - come ha scritto Anomimo - gli acquisti si sono spostati verso i negozi, questo significa che nelle giornate di mercato i venditori ambulanti locali non hanno venduto: quindi c'è chi perde e chi ci guadagna. Se questa situazione dovesse prolungarsi arriverà il momento in cui anche i venditori locali rinunceranno ad esporre al mercato, decretando così la sua chiusura.
Per la Redazione: la notizia sul TAR non è corretta, in quanto il G.A. non si è espresso sulla sospensiva (che è un provvedimento cautelare, diciamo provvisorio) per il semplice motivo che deciderà sulla questione sottoposta alla sua attenzione emettendo direttamente la sentenza: quindi al momento non c'è vittoria o sconfitta per nessuno.

Anonimo ha detto...

signor sindaco il mercato di martedi i manfredoniani non lo vogliono!!!!!!!!!!!quella sede e da incubo!!!!!!!!! un mercato in piena campagna non si e' visto da nessuna parte!!!!!!!!!!volevo dare un consiglio a quei pochi avventori che frequentano questo pseudo mercato di munirsi di casco perche' li c'e' il pericolo reale di finire travolti da qualsiasi oggetto per il forte vento!!!!!!!vogliamo il mercato in una zona idonea del centro urbano!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Il SEL(n.b.Partito che sostiene la nostra maggioranza)si è espresso a favore del MERCOLEDI'.Il Giornalaio ,del comune ,ha scritto che il TAR ha dato ragione al Comune(questo un giornalaio locale,figuriamoci, quelli NAZIONALI,cosa ci PROPINANO!).Ho letto i vari interventi e sinceramente la cosa non mi piace( o questa minestra o buttati dalla finestra,dice un vecchi detto!).I prezzi ,a quella specie di MERCATO SETTIMANALE ed ai due mercatini giornalieri(a proposito sono tutti in regola i nostri commercianti?)sono schizzati e con poca scelta.Angelo & compani ,evidentemente ,vivono in qualche altra Città e non si stanno rendendo conto dei problemi dei loro elettori.Quante bollette o richieste di aiuto ,ricevono quotidianamente i nostri AMMINISTRATORI?La nostra CARITAS?Ed il nostro caro oriundo Sangiovannaro,che una volta stava dalla parte dei poveri,oggi dov'è e cosa fà?Giustamente,cosa me ne frega del mercato!Sono C.... vostri se non riuscite a mangiare ed a fare quadrare ,il misero stipendio o misera pensione.Tutti i datori di lavoro(COMMERCIANTI!)sono in regola con i versamenti(paghe e contributi) ai loro commessi?La situazione è nera e prima o poi qualcosa accadrà.

Anonimo ha detto...

Si,si, quante belle chiacchere, fatto sta che se un commerciante di manfredonia cerca di entrare nel mercato barese torna indietro con le ruote tagliate. Siete solo degli ipocriti, poi non è assolutamente vero che il risparmio è alla base dell'economia, poichè la maggior parte dei commercianti che propongono un risparmio esagerato, sono quelli che evadono di più le tasse. Il prezzo deve essere giusto ed adeguato alle leggi di mercato, penso che la mia laurea in economia e finanza qualcosa mi ha suggerito. Prima di parlare per sentito dire o per i propri interessi, leggetevi qualcosa a riguardo...

Anonimo ha detto...

Infatti,all'anonimo delle 11,35 ,vorrei far presente lo stato di POVERTA' ed ARROGANZA DI MOLTI COMMERCIANTI di Manfredonia!Se da un lato è VERO che,non sempre il prezzo basso=Qualità,molto spesso,e molte cronache giudiziarie lo dimostrano,il prezzo alto non significa QUALITA'.E' certo,invece,il LUSSO sfrenato e sfacciato di un bel poco di commercianti e ,a parte,l'evasione fiscale,non è solo di quelli del Mercato(VEDASI MERCATINI GIORNALIERI e tantissimi negozi).Per non parlare poi dei POVERACCI dei PESCATORI,MURATORI(Cassa integrazione+lavoro in nero!),Medici,Ingegneri e .....per finire gli ARTIGIANI:FERRAMENTIST,IMBIANCHINI,ELETTRECISTI,FALEGNAMI ecc.ecc..Come facciano ad avere tante proprietà,non si riesce a capire!Solo io non ho mai ricevuto eredità,chissà perchè!Indagate su chi ha grossi macchinoni;chi và in vacanza e spesso e volentieri in pellegrinaggio!;chi, non riuscendo ad arrivare ,con il proprio misero stipendio,a fine mese,tutti i sabati,domeniche e feste comandate e non,và nei migliori ristoranti,a rinfrescarsi il corpo e l'anima.Indagate,indagate e ne vedrete delle belle!

Anonimo ha detto...

ma che dire vorrei vedere se la frittata che stanno facendo gli amici ambulanti manfredoniani la rivoltassimo vergogna vergogna vergogna ciao da francesco

Anonimo ha detto...

ma che dire vorrei vedere se la frittata che stanno facendo gli amici ambulanti manfredoniani la rivoltassimo vergogna vergogna vergogna ciao da francesco

Anonimo ha detto...

Anonimo 11:35.I commercianti sipontini sono i benvenuti nei mercati della bat,ma non vengono perche' non sanno fare il lavoro perche' a loro piace avere il massimo profitto con il minimo lavoro.La nostra zona e' piena di vita,negozi e non e' facile per noi commercianti lavorarci e' vero ma senza acere la tua laurea,ho la laurea della strada del lavoro e le esperienze le ho fatte sulla realta' quotidiana non su degli pseudo libri che giostrano a piacimento chi li studia e lo sai meglio di me che ogni autore ha la veduta,e ti posso garantire che chi ci guadagna e' la popolazione che da noi si veste con meno soldi che da voi.Vent'anni fa il vostro splendido Gargano era pieno di tedeschi e milanesi;avete fatto di tutto per fregarli in mille modi e guardatevi ora escludendo agosto il vostro Gargano e' preso d'assalto dal mordi e fuggi giornaliero o da week end.Il Salento e' bello,meglio il gargano,e adatto a tutte le tasche ed esigenze e sanno che la gentilezza la cortesia e la lealta' pagano sempre.E dopo decenni di "battaglie calcistiche" tra ultras Bari e ultras Lecce si e' ora capito che chi meglio accoglie meglio guadagna e cresce.Non pensi che se a Manfredonia viene lasciato in sede il prodotto: Silac,Caseificio dei pini,ristoranti,mare,pane,prodotti vari e tutti si impegnano durante il mercato o le soste a non lasciare un centesimo alle attivita' della citta' mi dici un po' come farete ad andare avanti?Con i soldi dei veri padroni della citta',gli extracomunitari clandestini?A laureato prova un po a lavorare in proprio e a fare un po la gavetta.
ALCUNE PERSONE VEDONO AD UNA IMPRESA PRIVATA COME A UNA TIGRE FEROCE DA ABBATTERE SUBITO,ALTRI COME UNA MUCCA DA MUNGERE,POCHISSIMI COME E' IN REALTA':
UN ROBUSTO CAVALLO CHE TRAINA UN CARRO MOLTO PESANTE.
W.Churchill

Anonimo ha detto...

ci voleva tutta quell'area, per avere un misero mercato?

Anonimo ha detto...

Questo sindaco ha xxxxx i xxxxxxxx.....sta stravolgendo una città, abitudini e tradizioni.....e delle bancarelle che tenevano in vita il quartiere di siponto, lasciando adesso la desolazione? purtroppo la gente dorme e si lascia sottrarre ogni diritto di poter scegliere......e intanto sti porci fanno sempre come xxxxx gli pare e piace.....il cittadino di oggi ha dimenticato chi comanda.....si è diventati troppo lascivi, ci viene esurpato ogni benessere, ogni distrazione esistente e nessuno muove un dito......andrebbero presi a calci in culo......con le tasse che paghiamo profumatamente, non abbiamo nemmeno il diritto di poter scegliere.....

Anonimo ha detto...

CISONOOTROPPINTERESSIPOLITICISOTTO- RASSEGNATEVI

Anonimo ha detto...

Sicuramente andava trovata un area più sicura per tutti su cui svolgere il mercato settimanale ma da qui a stravolgerlo "boicottandolo" è tutta un altra cosa !!! Era una delle caratteristiche più belle di Manfredonia, inesistenti in altre realtà, un punto di riferimento per tanta gente con problemi economici. Secondo me è un grave danno alla popolazione manfredoniana. Peccato !!!

Anonimo ha detto...

Se ti piace tanto come caratteristica di Manfredonia, fai domanda per metterlo sotto casa tua e poi vediamo quanto ti piace. Poi non capisco, se dite che siete voi a far muovere l'economia di manfredonia e che avete per 50 anni fatto del bene a questo paese, non dovreste avere difficoltà ad andare da qualche altra parte a far del bene...Manfredonia ha la proprie leggi e norme, come tutti i paesi del mondo compreso il vostro, se non vi stanno bene sono problemi vostri.

Anonimo ha detto...

Non sono di solito i commercianti a sbandierare lo slogan “VIA LA POLITICA DAL COMMERCIO, LIBERO MERCATO e LIBERA CONCORRENZA?” Ma no! Forse ricordo male… A loro piace il MONOPOLIO DEL MERCATO! Come ho fatto a non pensarci?! Quando la concorrenza non c’è, si fa più facilmente cartello e si stabiliscono prezzi più alti. Altrimenti, perché i mercanti di Manfredonia temono la concorrenza? Per tenere alti i prezzi. Si sa , invece, a noi CONSUMATORI conviene poter confrontare e scegliere tra più offerte. A me cittadina con un reddito limitato conviene badare al MIO RISPARMIO piuttosto che al guadagno del commerciante locale; quest’ultimo, infatti, se io non ho la possibilità di acquistarmi un paio di scarpe al prezzo stabilito da lui, non se ne preoccupa e facendo GIUSTAMENTE i SUOI INTERESSI risponde picche ad un mio bisogno. Ma allora perché io dovrei tenere in considerazione il bisogno del commerciante locale? Visto che è in conflitto con il MIO INTERESSE altrettanto GIUSTO e legittimo…
Inoltre,
… provate ad applicare il principio ”VIA chi è DI ALTRE ZONE per FAVORIRE I LOCALI” in qualsiasi settore del lavoro … e in qualsiasi regione italiana… Se (pur riflettendoci un po’) continuaste a condividerlo, vi scoprireste LEGHISTI della peggior specie e per coerenza dovreste urlare “VIA I MANFREDONIANI dalle Fabbriche e dagli Uffici del NORD per occupare i Settentrionali” che ora non se la passano proprio bene. E così a fronte di 20 commercianti locali occupati, a Manfredonia ci troveremmo centinaia di operai e impiegati locali sfrattati e disoccupati.
A questo punto si starà pensando che sto esagerando, ma spesso esagerare serve per capire alcune dinamiche e verità nascoste, … e tra queste “verità da nascondere” ci potrebbe essere un altro slogan riveduto e corretto: fare agli altri ciò che, se fosse fatto a noi, sarebbe scandaloso !!!!!

Una cittadina coerente
Sempre!

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.