ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

giovedì 16 febbraio 2012

Carnevale 2012: L'Università di Foggia, studia le ricadute economiche sul territorio del Carnevale

Da anni, ogni anno, alle porte del Carnevale, nei giorni di fervore della preparazione, nella città di Manfredonia partono inesorabilmente commenti e luoghi comuni, che nella maggior parte dei casi portano il malcontento di un evento non studiato bene, non programmato bene.
Un’espressione poco felice e spesso usata è “non volerà mai”, indicando una manifestazione solo legata al territorio, non aperta ad intercettare l’interesse turistico.
Dati alla mano ciò non risulta esser cosi vero.
Da queste considerazioni nasce il desiderio del Comitato della 59ma edizione del Carnevale Dauno di Manfredonia di soffermarsi, approfondire lo studio, non i luoghi comuni, su tutto ciò che concerne l’economia legata al Carnevale.

In primis dalla Presidente Rignanese, esperta di marketing e comunicazione, a tutto il Comitato, è stata lanciata l’idea di un’analisi approfondita ad alcuni ricercatori della Facoltà di Economia dell’Università degli studi di Foggia che ha concesso la sua partecipazione a questo progetto.
Nasce l’esigenza di un momento da offrire alla città, a tutti coloro che si occupano di economia, a coloro che la vivono in prima linea quali commercianti, albergatori, ristoratori, inserito all’interno della grande giornata del Learning Carnival, passando cosi dall’ apprendimento delle arti del Carnevale allo studio delle varie componenti.

Un workshop di studio, di riflessione, che si terrà nel pomeriggio di Giovedì 16 Febbraio alle ore 18,30 presso il Palazzo dei Celestini come momento iniziale, che sarà seguito nel mese prossimo da un secondo momento di verificati e di analisi dei dati della ricettività.
Il tema della serata sarà “Il Carnevale ed economia creativa: le ricadute economiche sul territorio” con i seguenti interventi:
  • 18.30-19.00  - Saluti delle autorità: Sindaco Angelo Riccardi, Consiglieri Regionali Giandiego Gatta e Franco Ognissanti
  • 19.00-19.10  - Rinaldi Franco: “Cenni storici sul Carnevale Dauno di Manfredonia
  • 19.10-19.25  -Dott. Franco Lorenzo Fredella – Dottore di Ricerca- Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Foggia. Il Carnevale e lo sviluppo locale: alcune esprienze
  • 19.25 -19,40 - Dott. Giulio Mario Cappelletti – Docente di Turismo Sostenibile e Risorse Naturali _ Facoltà di Economia dell’Università degli studi di Foggia. Il Carnevale Dauno di Manfredonia come volano dell’economia turistica ed enogastronomica
  • 19,40- 19,50 - Prof.ssa Isabella Varraso – Preside Facoltà di Economia – Docente di Geografia del Turismo
  • 19,50-20,00 - Dott. Nicola Trombetta – Direttore Gal Daunofantino -Turismo, artigianato ed enogastronomia: le opportunità del Gal
  • 20,00-20,15 - Discussione in sala
  • 20,15-20,30 - Conclusione della Dott.ssa Filomena Rignanese – Presidente della 59ma edizione del Carnevale Dauno di Manfredonia.
  • Moderatore: - Dott. Ettore Ruggiero – Direttore del Consorzio Universus – Consorzio universitario per la formazione e l’innovazione.

Massimiliano Arena
Ufficio Stampa e Comunicazione
59ma edizione Carnevale Dauno di Manfredonia

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Finita la CONVEGNITE,è iniziata la WORKSHOPPITE!Come spendere soldi per un qualcosa che,in una città come Manfredonia,non ci sarà mai,anche se spero di sbagliarmi.Hanno costruito i 4 capannoni,e li hanno costruiti sbagliati!Stretti e bassi.Hanno programmato le "BANDE DI PERIFERIA",e dopo un anno non si sente e vede niente.Hanno costituito LA FONDAZIONE DEL CARNEVALE e questa si è rivelata essere un carrozzone,ma non di carnevale,per pagare persone,senza che lavorassero.NON HANNO CAPITO CHE UNA MANIFESTAZIONE INIZIA A PROGRAMMARSI quando FINISCE.Fino a quando,per ogni manifestazione,non si capirà ch'essa deve essere PENSATA ED ORGANIZZATA in 365 giorni ,NON USCIRA'MAI NIENTE DI BUONO,per cui CONVEGNI E CACCHIATE VARIE,non serviranno ad altro che a sprecare soldi e a riempire un programma di cose che non servono a nulla,se non a DIMOSTRARE LA PROPRIA INCAPACITA'.

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.