ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

giovedì 26 gennaio 2012

Mercato Manfredonia: Gli ambulanti Baresi, chiedono l'intervento di Sindaci, Assessori, e Prefetti

Le scriventi Associazioni di Categoria: Fiva-Confcommercio - Anva-Confesercenti, - Acab (Associazione Commercianti Ambulanti Bat) - Unimpresa Bat – Federcommercio –BatCommercio2010 – CNA, premesso che la Categoria dei Commercianti Ambulanti su Aree Pubbliche della Provincia di Barletta – Andria – Trani rappresentano un indotto di circa 9 mila unità, tra titolari, lavoratori dipendenti e attività connesse; che la Categoria, esattamente come quelle degli Autotrasportatori, Pescatori, micro imprese dei Settori Commercio, Turismo e Servizi, sta subendo tutte le negative conseguenze derivanti dagli aumenti delle materie prime, dei servizi, dei canoni di tassa occupazione suolo pubblico, tassa rifiuti, tassa di concessione posteggi, delle assicurazioni e soprattutto dei carburanti, materia prima indispensabile per poter esercitare l’attività mercatale e delle manutenzioni, con la presente CHIEDONO un urgente intervento delle SS.LL. in indirizzo, relativamente alla seguente incresciosa situazione che si sta verificando da due settimane a Manfredonia:

Proprio da due settimane a tutt’oggi e anche per il periodo prossimo venturo, oltre duecentocinquanta Operatori Ambulanti concessionari di posteggi nel mercato periodico settimanale di Manfredonia, sono in Stato di Agitazione ed hanno sospeso la frequenza del mercato suddetto, con gravissime ripercussioni economiche e morali, a causa dell’incauta, singolare e discriminatoria decisione adottata dall’Amministrazione Comunale della città sipontina di cambiare la giornata di svolgimento del mercato settimanale dal mercoledì al martedì.
Questa scelta è stata adottata, a nostro avviso, in palese contrasto sia con le norme comunitarie in materia di concorrenza sia perché incide negativamente sui diritti acquisiti dagli Operatori sia perché stravolge la programmazione prevista dalla relativa norma regionale ma anche per tante altre ragioni, tutte elencate ed evidenziate nel Ricorso al Tar Puglia, presentato dagli Operatori e dalle Associazioni di Categoria, la cui richiesta di Sospensiva sarà discussa nella Camera di Consiglio del prossimo 2 febbraio 2012.

Poiché la questione, oltre ad avere importanti risvolti sociali ed economici rappresenta un enorme peso morale sulla condizione molto precaria che anche questa Categoria sta vivendo, auspichiamo un responsabile intervento affinché:
  • S.E. dott. Carlo Sessa, Prefetto della Provincia di Barletta-Andria-Trani convochi urgentemente le rappresentanze sindacali scriventi, come ha opportunamente fatto con le rappresentanze degli Autotrasportatori in uguale Stato di Agitazione, al fine di recepirne le istanze e assumere i provvedimenti che in tale circostanza saranno richiesti;
  • Il Presidente del Consiglio Provinciale della Provincia di Barletta-Andria-Trani, dott. Luigi Riserbato affinché predisponga un Ordine del Giorno urgente, da approvare nel corso del Consiglio Provinciale in programma per il giorno 31 gennaio 2012 affinché tutto il Consiglio approvi un documento di sostegno alle richieste legittime degli Ambulanti di cui sopra rispetto alla situazione venutasi a determinare a Manfredonia, autorizzando l’audizione, anche in Aula, dei rappresentanti delle scriventi Associazioni di Categoria;
  • Il Presidente della Provincia Barletta-Andria-Trani dott. Francesco Ventola manifesti il suo autorevole sostegno alla Categoria in difficoltà;
  • L’Assessore Provinciale alle Attività Produttive della Provincia di Barletta-Andria-Trani Avv. Antonia Spina, manifesti il proprio sostegno alla Categoria, al pari di quanto ha opportunamente fatto con quella dei Pescatori, anch’essi in difficoltà, incontrando presso la sede della Provincia di Barletta – Andria – Trani le scriventi rappresentanze di Categoria e gli Operatori in agitazione;
  • Il Sindaco, il Presidente del Consiglio Comunale e i Capi-Gruppo Consiliari della città di ANDRIA approvino con estrema urgenza, nel corso del Consiglio Comunale in programma per il giorno venerdì 27 gennaio 2012, alle ore 18,30, un Ordine del Giorno affinché tutto il Consiglio Comunale approvi un documento di sostegno alle richieste legittime degli Ambulanti di cui sopra rispetto alla situazione venutasi a determinare a Manfredonia, autorizzando l’audizione, anche in Aula, dei rappresentanti delle scriventi Associazioni di Categoria;
  • I Sindaci, i Presidenti dei Consigli Comunali e i Capi-Gruppo Consiliari delle città di BARLETTA – TRANI – BISCEGLIE – CANOSA DI PUGLIA e di tutte le altre città della Sesta Provincia approvino con estrema urgenza Ordini del Giorno e Documenti condivisi, al fine di sostenere con fattibilità e con atti concreti le istanze dei Lavoratori Ambulanti e loro Dipendenti, in modo che in sede di discussione al Tar dell’intera vicenda, questi Atti siano da supporto all’azione giudiziaria avviata con tanto sacrificio, per vedere riconosciute le ragioni alla base della protesta.

Si invitano tutti i destinatari della presente, soprattutto i politici di tutte le citta’ del territorio che tanto hanno chiesto e tanto hanno ottenuto dalla categoria dei commercianti su aree pubbliche ambulanti, a partecipare all’assemblea generale che si svolgera’ il giorno lunedi’ 30 gennaio 2012, alle ore 18,00 presso la sala convegni dell’hotel ottagono di andria, dove si decideranno le ulteriori azioni da intraprendere o da continuare a portare avanti e l’organizzazione della manifestazione di testimonianza da attuarsi a Bari il giorno 2 febbraio 2012, quando il tar discutera’ della richiesta di sospensiva.
Oggi l’intera Categoria attende un fortissimo segnale di solidarietà e di sostegno, finora non ancora diffusamente recepito con azioni produttive di risultati da parte delle Istituzioni territoriali, al fine di evitare quello che potrebbe rappresentare un precedente unico in tutta Italia e capace di portare alla scomparsa di questo importantissimo e storico Settore Produttivo.

Nel corso dell’Assemblea del 30 gennaio p.v. ad Andria si discuterà anche dell’ulteriore beffa rappresentata dall’invio da parte del Comune di Manfredonia delle richieste di pagamento della Tassa Occupazione Suolo Pubblico e della Tassa di Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani aumentata in maniera assurda e vessatoria.
All’Assemblea saranno presenti anche i legali che stanno curando le fasi giudiziarie relative alle procedure avviate e auspichiamo che anche gli Organi di Informazione di questo territorio siano vicini alla Categoria, divulgando la corretta informazione e soprattutto manifestando interesse per una battaglia storica portata avanti da Lavoratori che non hanno mia chiesto né mai ottenuto nulla dalle Istituzioni ma che hanno fatto la storia del commercio e della piccola distribuzione nel Mondo.

Ecco lo straordinario documento video, con una cronaca ininterrotta di 50 minuti che raccontano, nel vero senso della parola, ciò che è accaduto e le situazioni fatte rilevare:



Le Associazioni di Categoria
Fiva-Confcommercio - Anva-Confesercenti, - Acab (Associazione Commercianti Ambulanti Bat) - Unimpresa Bat – Federcommercio –BatCommercio2010 – CNA

0 commenti:

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.