ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

venerdì 23 dicembre 2011

Polizia Manfredonia: Sequestrati liquori e Parmigiano Reggiano, per centocinquantamila euro

Soprattutto in questo periodo la Polizia di Stato è in prima linea nell’azione di contrasto alla commercializzazione di prodotti di provenienza illecita.
Un ulteriore colpo alle bande criminali che nel corso degli scorsi mesi hanno fatto man bassa di liquori di marca GOLDSHLANGER nel Porto di Genova, non commercializzati in Italia, ma qui prodotti esclusivamente per il mercato statunitense, ed alla banda autrice di un furto di parmigiano reggiano presso uno stabilimento parmense, è stato sferrato da una task force investigativa di uomini della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato P.S. di Manfredonia e della Squadra Mobile di Foggia

La perseverante ed ininterrotta azione info-investigativa attivata a seguito del rinvenimento, lo scorso mese, in Manfredonia, di altro liquore della medesima marca, asportato ad una nota azienda di produzione di alcolici pregiati della Capitanata, con relativa denuncia in stato di libertà di un pregiudicato sipontino, esercente attività di vendita di prodotti ittici a Foggia, ha consentito di individuare un altro deposito di prodotti di provenienza furtiva, magazzini di esercizi commerciali ubicati in centro a Foggia, ove i poliziotti sono piombati.
Nel corso dell’accurata ispezione effettuata si è rivelato positivo lo sforzo investigativo poiché sono stati individuati e posti sotto sequestro diversi bancali di alcolici, diversi bancali di forme di Parmigiano Reggiano, nonchè diversi cartoni di svita-avvita di marca MAGNUS
La merce del valore commerciale di circa centocinquantamila euro (tenendo presente che una bottiglia del liquore sequestrato viene commercializzata in America a circa 130 dollari), dopo una accurata catalogazione è stata sottoposta a sequestro penale poichè provento di furto, e destinata, dopo le incombenze giudiziarie, alla restituzione ai rispettivi produttori. 

Ad essere segnalati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia per il reato di ricettazione un 41enne ed un 50enne di Foggia, entrambi titolari di attività commerciali con rivendite nel mercato Rionale Rosati del capoluogo; gli stessi non hanno saputo fornire alcun dettaglio sull’origine e sulla destinazione dei prodotti se non informazioni vaghe e depistanti . 

La Polizia ha quindi immediatamente avviato i necessari riscontri investigativi, il cui approfondimento ha avvalorato le prime intuizioni: i prodotti alcolici, ancora confezionati nel loro imballo originale, il Parmigiano Reggiano ed gli utensili elettrici appartenevano a partite di merci oggetto di furto.
Un successo investigativo che rende vana l’azione delittuosa compiuta dai malfattori di questa provincia. 
Uno sforzo di prevenzione e repressione contro le infiltrazioni malavitose e le azioni predatorie innanzitutto, attestato dai risultati conseguiti dagli Uffici operanti, testimoniante lo sforzo costante condotto dagli uomini della Polizia di Stato nel controllo del territorio e nella repressione del fenomeno del mercato nero.

Commissariato di Polizia
Manfredonia

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ho sempre sostenuto che :QUANDO CI SONO FURTI DI GROSSI QUANTITATIVI DI PRODOTTI(medicinali,biancheria,abbigliamento,attrezzature varie ecc.ecc.)CI sono NEGOZIANTI e Farmacisti che li rivendono!la cosa che mi lascia perplesso è la mancanza di nominativi negli articoli!

Anonimo ha detto...

come al solito la capitanata si fa conoscere al mondo per la propia intraprendenza imprenditoriale.VERGOGNA.

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.