ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

venerdì 23 dicembre 2011

Ospedale Manfredonia: Campo, i cittadini, recuperino fiducia nei medici e nelle sua strutture

E’ bene che i cittadini manfredoniani recuperino fiducia nei medici e nelle strutture dell’ospedale di Manfredonia, perché è anche questo un modo concreto di tutelare e valorizzare il nostro presidio sanitario”. 
Il segretario provinciale del PD Paolo Campo partecipa alla campagna di sensibilizzazione sociale lanciata dal sindaco sipontino Angelo Riccardi per “contrastare la mobilità passiva ed arginare l’emorragia finanziaria che ne scaturisce”.

Gli investimenti effettuati dalla Regione nell’ultimo quinquennio hanno elevato notevolmente le dotazioni infrastrutturali e gli indici di qualità del servizio – continua Campo – poco attentamente valutati da quella parte di miei concittadini influenzati da pregiudizi antichi.
 Gli ospedali della Capitanata, a partire da quello di Manfredonia, garantiscono alla comunità medica regionale e nazionale l’apporto di eccellenze di assoluto rilievo anche scientifico e, a ben guardare, si scoprono reparti che fungono da attrattori di utenza da altre zone della Puglia e del resto dell’Italia.
Bene ha fatto Angelo Riccardi ad invitare i manfredoniani a rivolgersi con fiducia al nostro ospedale – conclude Paolo Campo – che sarà certamente ripagata da accoglienza, cura e attenzione”.

PD Capitanata

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Al nostro ospedale vado solo, per fortuna, al reparto analisi cliniche. Anni fa, devo ammettere, funzionava abbastanza bene, anche se non c’erano le poltrone per i prelievi e tante altre attrezzature. Poi hanno incominciato a rallentare i turni e, quando le persone in attesa reclamavano ad alta voce, c’era sempre qualcuno dei responsabili che sollecitava a lamentarsi con i superiori. Era chiaro che creavano scontento per ottenere più attrezzature, più personale, ecc. Questa è la mentalità. Se ne fregano dei pazienti e pensano che aumentando le lamentele si provveda a migliorare o aumentare gli addetti. Speriamo che ora si ricredano e si rendano conto cosa ha causato il loro atteggiamento! Chi è causa del suo mal pianga se stesso! Anche se le conseguenze le pagheremo noi!

Anonimo ha detto...

Ho chiesto ad un paio di persone che lavorano(?) presso l'ospedale se fossero preoccupate per il proprio lavoro e per il futuro. Mi hanno risposto che non ce la fanno più con i turni attuali, troppo duri e faticosi e si attendono, con le loro proteste, l'arrivo di altro personale! Ho risposto timidamente che non mi pare si tenda verso questa soluzione ma verso la chiusura completa. Mi hanno detto che questo non avverrà mai anche perché nessuno accetterebbe di trasferirsi in altre sedi.Mi sono chiesto: Ma questi dove vivono?

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.