ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

mercoledì 23 novembre 2011

Ospedale Manfredonia: Gatta, la Capitanata troverà sotto l’albero di Natale il "pacco" della chiusura?

"La capacità di mantenere le promesse elettorali, la programmazione dei servizi sanitari ai cittadini e il rispetto degli impegni non sono certamente doti che appartengono a questo Governo regionale, specie in materia di sanità. 
Temiamo che a Natale i cittadini della Capitanata troveranno sotto l’albero il ‘pacco’ della chiusura dell’Ospedale di Manfredonia, di cui il Presidente Vendola e l’assessore Fiore preferiscono evidentemente non parlare
Lo denuncia in una nota il consigliere regionale del Pdl, Giandiego Gatta.

A luglio scorso – ricorda Gatta – presentammo un ordine del giorno che impegnava il Governo regionale ad una parziale revisione del Piano di Riordino laddove prevedeva il depotenziamento dell’Ospedale di Manfredonia ad Ospedale di Base, con il taglio di 30 posti letto che di fatto, si stava già all’epoca traducendo nella chiusura di alcuni reparti a causa della carenza di personale e della scadenza dei contratti a termine di molti medici. 
L’assessore assunse pubblicamente l’impegno di rivedere quella decisione e di fornire in tempi brevi una risposta sul futuro dell’ospedale di Manfredonia, che con la sua posizione geografica strategica di ‘porta del Gargano’, ha un bacino di utenza di circa 100mila unità, che nel periodo estivo aumentano notevolmente. 

Ad oggi non solo l’assessore non ha risposto ma, ieri in Commissione Sanità, ha anche candidamente reso noto che in provincia di Foggia vi saranno solo due punti nascita, ossia San Giovanni Rotondo e Ospedali Riuniti di Foggia, tacendo sul resto
Il tutto mentre il 31 dicembre si avvicina e con esso la scadenza dei contratti in proroga dei medici precari, molti dei quali sono in servizio proprio presso l’Ospedale di Manfredonia”.
“Non vorremmo – conclude Gatta – che il silenzio del Presidente Vendola e dell’assessore Fiore e la mancanza di risposte certe sul futuro della sanità garganica e foggiana in generale, preludesse ad un brutto regalo di Natale per i cittadini del territorio, ossia la chiusura di fatto di diversi reparti dell’ospedale di Manfredonia. 
Chiediamo quindi che entro pochissimi giorni l’assessore convochi i vertici della Asl foggiana ed i consiglieri regionali del territorio e chiarisca una volta per tutte le intenzioni della Regione
  
Giandiego Gatta
Consigliere Regionale PDL

9 commenti:

Anonimo ha detto...

evviva l'italia

Anonimo ha detto...

evviva i nosti politici...........GRAZIE VENDOLA!

Anonimo ha detto...

il bello che hanno speso i miliardi x i reparti nuovi il nuovo pronto soccorso e adesso lo chiudono?appost che magna magna

Anonimo ha detto...

60 mila abitanti più tt i cittadini dei paesi limitrofi e i politici vogliono kiuderci l'ospedale!!!sn pazzi...kissà dv arriveremo di questo passo...

Anonimo ha detto...

manfredoniani prostatevi ( a 90°) al vostro vendola; e guardatevi il di dietro nel frattempo

Anonimo ha detto...

Ma cosa vuoi che gliene frega ai politici, loro vivono nelle grandi città dove ci sono più ospedali, pronto soccorsi, cliniche infermerie ecc. In caso di bisogno, loro sanno dove andare (anche gratis). Maiali e parassiti che non sono altro!!!

Anonimo ha detto...

KE VERGOGNA!!!!!......

Anonimo ha detto...

qui ci vuole striscia la notizia

Anonimo ha detto...

E la novità dov'è ?........Scrissi in un post qualche mese fa ad un intervento del sindaco che a Bari avevano già deciso la chiusura dei reparti dando io stesso la colpa a molti amici manfredoniani che hanno preferito far partorire le mogli in altre strutture provinciali, adesso c'è qualche politico che si meraviglia.............condivido il pensiero vi è piaciuto votare Vendola..........mo tunutavill e frukatuv(disse qualche anno fa il mitico Marasco). Manfredonia la cenerentola della provincia ma sopratutto della regione grazie alla nostra illustre classe politica mediocre ed affarista............................

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.