ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

lunedì 14 novembre 2011

Manfredonia: All'Asd Donia Calcio a 5 il Derby del Gargano, Garganus - Donia 6-7

Secondo successo consecutivo ottenuto dalla formazione sipontina ed ancora una forte prova di determinazione a ribaltare con grinta un risultato negativo. 
Dopo l’impresa in casa contro il Dream Team Palo del Colle, a farne le spese questa volta sono stati i vicini di casa del Garganus. 
Grande dimostrazione di carattere da parte dei ragazzi di Mister Vitulano, in grado prima di accorciare le distanze e infine rovesciare completamente il risultato iniziale, portandosi così a casa l’intera posta in palio.
Tre punti che non solo smuovono la classifica ma che danno morale e rimettono serenità nell’ambiente del Donia. 

La gara inizia subito con i padroni di casa che provano un tiro dalla distanza ma il pallone termina di poco a lato, subito dopo al 3’ una disattenzione di Ciuffreda permette ai montanari di portarsi sul 1-0
Al 6’ sono ancora i padroni di casa a provarci ma la palla termina fuori e subito 
Natalino cerca di pareggiare i conti ma al 9’ il Garganus si porta sul 2-0 e al 10’ sul 3-0 in seguito ad un’autorete del capitano sipontino Orbelli
Al 13’ una punizione di Vaccarella termina a lato della porta avversaria, mentre il Garganus continua a spingere in avanti tant’è che al 14’ arriva anche il quarto goal degli uomini di Mister Granatiero
Mister Vitulano chiama subito la sua squadra in time-out e al 16’ si hanno i primi effetti sperati: Vaccarella su assist di Orbelli accorcia subito le distanze e al 20’ il capitano passa tutti e porta il Donia sul 4-2
Al 23’ è il pivot Natalino che ci prova dal limite dell’area ma il pallone termina di poco fuori. 
Al 26’ghiotta occasione sprecata dalla formazione ospite e i montanari ne approfittano per portarsi al 27’ sul 5-2
Ma la compagine sipontina non demorde e al 30’ Orbelli su assist di D’Ambrosio segna il 3 goal della giornata

Il primo tempo finisce con il Donia sotto di due reti. Ripresa tutta di marca sipontina: al 35’ il capitano segna la sua tripletta personale e il 4 goal della gara portandosi così ad un passo dal pareggio.
Al 37’ grande occasione per Spano ma il portiere Palumbo è attento e respinge ma non ci riesce al 38’ quando Orbelli con una gran bella azione pareggia finalmente i conti. 
Al 43’ D’Ambrosio è a terra e punizione per il Donia, ma la palla termina tra i piedi della formazione montanara che si riporta in vantaggio.
I ragazzi di Manfredonia non ci stanno a perdere e al 48’ Natalino becca l’inrocio dei pali e riporta il Donia sul risultato di parità
A questo punto la partita poteva anche chiudersi sul risultato di 6-6 ma sarebbe stato un risultato troppo stretto alla formazione di Mister Vitulano ed ecco che a pochi minuti dalla fine l’uomo della giornata, il capitano Gaetano Orbelli, porta la sua squadra sul 6-7 e quindi alla sperata e ottenuta vittoria. 

Termina così un incontro ricco di emozioni e pieno di goal. Il Donia dopo una serie di episodi negativi sembra aver ritrovato il filo della matassa, auguriamoci che si continui su questa strada.
La strada del carattere, dell’orgoglio e della determinazione di un gruppo in crescita.
Intanto sabato prossimo al PalaScaloria andrà in scena l’ 11° giornata del campionato cadetto che vede la formazione sipontina impegnata in casa contro i ragazzi del RedBlackFoggia
Ore 16.00 tutti al palazzetto!!! 

MARCATORI: ORBELLI (20’,30’,35’58’) VACCARELLA ( 14’,38’) NATALINO (48’) 

ALESSIO QUITADAMO
MICHELA QUITADAMO - Ufficio Stampa Onlus Manfredonia 2000

3 commenti:

Anonimo ha detto...

il titolo è sbagliato....la società si chiama ASD DONIA CALCIO A 5 E MILITA IN SERIE C2 E NON MANFREDONIA CALCIO A 5 CHE MILITA IN SERIE B...

Marco ha detto...

la dicitura del titolo non si riferisce al nome della società, ma indica il luogo e lo sport praticato, può essere equivoco, ma poi nel post è spiegato.
Un saluto...

Anonimo ha detto...

grande Fabio!!!!!!

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.