ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

giovedì 29 settembre 2011

Comparti CA: I problemi delle urbanizzazioni e i lavori sulla S4, si riparte?

Forse Manfredonia rimarrà nella storia per come è stata gestita la vicenda dei comparti, se qualcuno che non è di Manfredonia, ci legge da fuori, penserebbe che siamo pazzi, ma purtroppo è realtà....
Dopo 5 anni di inizio lavori, con le abitazioni pronte da mesi, la fine delle urbanizzazioni sono ancora lontane, capire i motivi sarebbe un utopia, questione di soldi, negligenza, superficialità, o promesse solo promesse, ma mai mantenute?

Forse, anche grazie alla manifestazione indetta la settimana scorsa, qualcosa si muove, chiesta la  proroga per il  CA9 di 60 giorni lavorativi per completare il tutto, ed infatti sono iniziati i lavori di preparazione alla bitumazione e poi della successiva bitumazione.
L'enel è tornata al lavoro e entro 45 giorni, tutti dovrebbero avere la corrente nelle proprie case, manca solo l'attacco principale del gas, che arriverà a breve.

Per il CA4 discorso diverso, 180 giorni di proroga, mancano ancora i marciapiedi e la sistemazione di molte aree, ma soprattutto mancano i soldi, visto che alcuni lotti non ancora avrebbero pagato le opere di urbanizzazione.
Soluzione? Semplice si procederà a tratti, si ultimeranno per ora le due strade nella parte bassa, e la fascia centrale, per poi man mano che i pagamenti verranno regolarizzati si proseguirà con le altre, in questo modo si cercherà di bypasserà anche il problema della fogna bianca.

Per il CA5 in parte la stessa cosa, a breve verrà fatta una riunione tra i consorziati e poi con il tecnici del comune, cercando di appianare i problemi, intimando i morosi e far ripartire i lavori.
Ma ora vediamo il CA1 e CA2, che sono strettamente legati alla S4, quel famoso tratto di strada che blocca il proseguo delle urbanizzazioni, stando alle ultime notizie, i lavori sono ripartiti.
Infatti nei giorni scorsi si sono completati gli espropri, tutti i proprietari dei lotti hanno espresso parere favorevole, compreso la Silac e Tenuta Rinaldi, che avranno il loro terreno ricompensato in altre aree dei comparti, cosa che permetterà al comune di risparmiare un bel pò di soldi.

Inoltre speriamo non più tardi di novembre, a spese del CA5, a scomputo delle urbanizzazioni secondarie, si realizzerà il tronco di fogna bianca tanto atteso,dal semaforo di Siponto al Lido Nettuno, le autorizzazioni sono state tutte ottenute, in particolare quella da parte del Consorzio di Bonifica di Capitanata, che permetterà a tutti i comparti tranne il CA9 di scaricare le acque piovane a mare e di conseguenza poter asfaltare completamente le strade.
Ci riusciranno? almeno entro natale? A sentire il comune nella persona dell'Assessore alle opere pubbliche, Salvatore Zingariello, si per la S4, poco più là per la fogna bianca, anche perchè sono gia state chieste le autorizzazione per aprire i lavori ai vari enti interessati, Ferrovie dello Stato, demanio marittimo, ecc.

La processione sembra arrivare alla fine, ma lo abbiamo scritto troppe voltte per crederci, anche perchè di certo i problemi non saranno finiti qui...

4 commenti:

Anonimo ha detto...

grazieee ..finalmente un po di notizie...anche se come al solito poco confortanti...

Anonimo ha detto...

purtroppo sono poco fiducioso del rispetto delle tempistiche stabilite in tutti i comparti, sono troppo ottimistiche, sarà forse per le troppe volte che ci hanno preso in giro ? SORPRENDETEMI !!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

infatti lanciamo una sfida... al fine che almeno una volta i tempi vengano rispettati...

Anonimo ha detto...

Per la cronaca, oggi nella CA4 si sta lavorando ancora in Via Germania nella realizzazione dei marciapiedi e sistemazione del piano stradale, mentre in via francia stamattina hanno fatto qualche allaccio di acqua e fogna!

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.