ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

giovedì 23 giugno 2011

Manfredonia: Tarsu aumento del 36%, colpa anche della raccolta differenziata solo all'11%

È urgente e necessario adeguare l’importo della Tarsu (Tassa Rifiuti Solidi Urbani).
Per l’anno 2010 il costo del servizio, erogato dall’Ase, è stato di circa 7,2 milioni di euro, mentre le entrate della Tarsu solo di circa 5 milioni.
La differenza negativa è di 2,2 milioni di euro.
Questo disavanzo tra entrate e uscite è diventato un debito per il Comune.
Siccome l’importo della Tarsu è rimasto invariato dal 1993, mentre i costi sono aumentati gradualmente, il Comune, a tutt’oggi, è indebitato nei confronti dell’Ase per circa 8 milioni di euro.
La situazione è divenuta insostenibile, e il Comune non può continuare a dedicare così importanti risorse di bilancio per colmare la differenza, costretto a diminuire gli stanziamenti in favore di programmi e iniziative per la sicurezza e lo sviluppo economico, per gli interventi sociali e l’istruzione, per la manutenzione e la cura della città.

Per questi motivi la Giunta propone al Consiglio Comunale l’esigenza di aumentare l’importo della Tarsu del 36% per le abitazioni: in sostanza, per 100 mq l’incremento annuo sarà di circa 73 euro.
Maggiore è l’adeguamento per tutte le altre utenze.
Le nuove tariffe restano, comunque, inferiori a quelle della media nazionale, avvicinandosi a quelle dei Comuni limitrofi.
Mentre l’importo della Tarsu è rimasto invariato per diciotto anni, infatti, tutti i costi sono aumentati. Attualmente paghiamo 82,44 euro a tonnellata per lo smaltimento in discarica; 15 euro a tonnellata per l’ecotassa; l’Iva al 10 per cento.
A questo bisogna aggiungere i costi di trasporto e quelli del personale necessario per raccogliere e smaltire circa 25.000 tonnellate all’anno di rifiuti urbani.
In questa situazione l’Amministrazione Comunale ha il dovere di tenere un comportamento lineare e trasparente: deve assicurare, per legge, il pareggio di bilancio tra entrate e uscite, adeguando le entrate all’aumento dei costi.

Siamo costretti, pertanto, a procedere all’adeguamento dell’importo della Tarsu con decorrenza 2011, suddiviso in sei rate, per non trovarci nelle gravi condizioni di altri Comuni che corrono grandissimi rischi sia sul piano igienico-sanitario, sia sul piano finanziario.
Per far fronte all’aumento dei costi di smaltimento dei rifiuti è necessario accrescere la raccolta differenziata (obbligatoria per legge), che oggi a Manfredonia è di circa l’11%.
E anche questo ha un costo: paghiamo alla Regione un’ecotassa di 15 euro per tonnellata. Se raggiungessimo una raccolta differenziata almeno del 40%, non solo non pagheremmo più l’ecotassa, ma otterremmo contributi dalla Regione. Ricaveremmo, inoltre, utili dalla vendita dei materiali riciclati e smaltiremmo meno quantitativi in discarica: questo sarebbe un ulteriore risparmio.
Per questi motivi l’Amministrazione Comunale ha in programma di pervenire a un ‘Piano di raccolta integrata dei rifiuti’ e di passare dalla Tarsu alla Tariffa di Igiene Ambientale (Tia) nei tempi e nei modi possibili, necessari per contenere gli oneri a carico dei cittadini.

Il sindaco di Manfredonia
Angelo Riccardi

14 commenti:

Anonimo ha detto...

ed io che mi affanno a fare la differenziata,devo pagare anche per coloro che non solo non la fanno per ignoranza ,ma perchè se ne fregano.La raccolta differenziata?Forse sarebbe meglio farla porta a porta o conferire la differenziata presso uno sportello,che sò,un qualcosa dove alla fine mi rilasciano una ricevuta per avere ,non dico l'esenzione ,ma almeno una buona riduzione.Poi,vorrei far notare agli organi competenti che molti commercianti non sanno che cosa è la DIFFERENZIATAAAAAAAAAAAA!Basta farsi una passeggiatala mattina presto per vedere a terra centinaia di bottiglie e cartacce!Inoltre i negozianti svuotano gli scatoloni della loro mercanzia e li mettono fuori dai loro negozi ,senza impacchettarli.E che dire poi di quello che avviene in Piazza delle FOSSE(Villetta)e vicino alla chiesa di S.Matteo?UNO SCHIFO,è un complimento per quei due o tre esercizi che se ne servono(e si sa chi sono!)Si potrebbe continuare ,ma lascio agli altri continuare.Speriamo bene!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

i soldi li dovete prendere il mercoledi ,quanto costa ripulire l area del mercato ieri alle 18:00 non era ancora pulita quanto incassa il comune e quanto costa ripulirla tutti quei commercianti che mettono tavolini,auto in vendita ecc. ecc quato pagano se pagano. inoltre tagliate tutte le consulenze esterne del comune,siamo stanchi di pagare

Anonimo ha detto...

Eh mo'??avete messo un Assessore al Bilancio e quindi un consulente esterno preparato di contabilita',doppia spesa,doppio incarico per avere un aumento del 36 per cento, per poco non si arriva al 50, roba da non credere,facile buttare la colpa alla differenziata,siate meno ipocriti e ricordatevi che state al Comune perche' votati dalla gente,quindi lavorate per la Citta'....licenziate l'Assessore al Bilancio poiche' impreparato al ruolo che ricopre..mandatelo in campagna .

Anonimo ha detto...

Adesso la colpa sara' nostra che non facciamo la differenziata!! Ma per favore!! Mancano in tante zone I cassonetti!! Sotto casa manca quello del vetro! Questa doveva essere l'amministrazione della discontinuita' tranne che per l'aumento della tarsu!! Diceva TOTO': ma me faccia I'll piacere!!

Anonimo ha detto...

Sindaco, sei ridicolo! Di quale raccolta differenziata parli?Evidentemente non sai cos'è la raccolta differenziata.Prima di parlare, devi fare un corso di aggiornamento, possibilmente in un comune del nord amministrato da persone che pensano al bene del paese e non a quello proprio o dei parenti e amici di cordata. E poi, visto che parli di costi, perchè non parli dell'addizionale IRPEF che a Manfredonia si paga, mentre in altri Comuni, a noi vicini, non esiste.

Anonimo ha detto...

PUNTO PRIMO...se tutti facessero la differenziata come la faccio io sicuramente non avremmo avuto questi aumenti....
PUNTO SECONDO il porta a porta fa aumentare i costi e pagheremo di più, dove viene applicato è così(Perché se pensate che il porta a porta risolve i problemi economici avete sbagliato strada se lo volte fare per una cosa ecologica sono d'accordo con voi)...
PUNTO TERZO...un pò di multe a chi evade la TARSU
PUNTO QUARTO..bisognerebbe dare una ripulita a chi gestisce il servizio e non fa il suo lavoro....
PUNTO QUINTO...le attività commerciali buttano tutto nei bidoni della spazzatura senza poterlo fare..

DICIAMO CHE COME CITTADINANZA NON SIAMO UNA DELLE MIGLIORI ED ABBIAMO GLI AMMINISTRATORI CHE CI MERITIAMO... PERCHE' CREDO CHE IL PROBLEMA NON UNA COSA SCOPPIATA DA UN GIORNO ALL'ALTRO DA QUANDO E' ARRIVATO QUESTO SINDACO...MA C'ERA DA PRIMA ORA DOBBIAMO CERCARE DI SISTEMARE GLI ERRORI E SE NON VOGLIAMO LA SPAZZATURA A TERRA COME A NAPOLI PAGHIAMO E DIVENTIAMO PIù SENSIBILI ALL'AMBIENTE.

SPERO CHE IL SINDACO TROVI LA SOLUZIONE AL PROBLEMA...

e chiudo qui ma potrei continuare per ore

Anonimo ha detto...

Avendo le mani delicate......anche stamane ,alla VILLETTA,cartoni e cassette della frutta a centinaia.....con nomi tipo:DE FONSECA,Melluso,PeroniDoria ecc.ecc. .A questo punto vi ho detto anche i nomi dei BOTTEGAI MMMAAALLLEEEDDDUUUCCCAAATTTIIIIIIIIII!L'Amministrazione o i vigili urbani potrebbero anche provvedere con multe salatissime.E non solo per questi!Andasse in giro il nostro caro ANGELO o mandasse qualcuno.Le casse del Comune s'ingrosserebbero!Si vivrebbe meglio(una città PULITA è sempre meglio di una sporca!)e si dovrebbero pagare meno Tasse.

Mambredonjè ha detto...

Anonimo delle ore10:20 a scritto:
CREDO CHE IL PROBLEMA NON UNA COSA SCOPPIATA DA UN GIORNO ALL'ALTRO DA QUANDO E' ARRIVATO QUESTO SINDACO...MA C'ERA DA PRIMA …
Scusa ma di che partito era il sindaco Campo?

Anonimo ha detto...

....da altre parti proprio andando a guardare tra i rifiuti i vigili risalgono a chi è responsabile e elevano belle multe!
Anzi di più,la notte se i sacchi dell'immondizia vengono messi fuori prima dell'orario prestabilito,multe all'intero condominio.
I modi per far rispettare le leggi ci sono...peccato che dopo aver ottenuto il fatidico posto fisso poi chi di dovere guardi sempre da un'altra parte...

Anonimo ha detto...

aumento della tarsu fallimento del manfredonia calcio queste cose dovevi dirle in campagna elettorale visto che le coscevi benissimo caro sindaco

Anonimo ha detto...

anonimo delle 10e20 risponde a MAMBREDONJE

IO NON CREDO CHE QUANDO SI VOTI NEL PROPRIO PAESE SI PENSI AL PARTITO MA SI VOTA LA PERSONA...... IO ESSENSO GIOVANE FACCIO PARTE DI QUELLI CHE NEL PERIODO CAMPO NON VOTAVANO

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 10 e 20 non perdere tempo con Mambredonje è nato a posta per far polemica... e non vota neanche perchè è residente all'estero.

Anonimo ha detto...

Io non lo votato perchè gia sepevo che fine avremmo fatto. Chi è causa del suo male pianga se stesso.

Anonimo ha detto...

secondo me chi non vota non ha il diritto di lamentarsi

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.