ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

venerdì 3 giugno 2011

Manfredonia: La carmen......e' andata in scena

Gli alunni di svariate classi dell’Istituto d’Istruzione Secondaria di I grado ‘Perotto’ di Manfredonia si sono cimentati, quest’anno, nel libero adattamento della ‘Carmen’, la celeberrima opera lirica di Bizet. E lo scorso 27 maggio, presso il Teatro Comunale, l’impegnativa realizzazione è andata in scena, riscuotendo consensi e scroscianti applausi.

“La ‘nostra’ Carmen trae ispirazione dalla forte personalità della protagonista, solo apparentemente cinica e sfrontata; è la sua anima, in realtà che danza, esprimendo tutta la profondità del suo sentire. Per questo motivo il personaggio ha due interpreti, due Carmen, l’una il corpo e l’altra l’anima, una l’irruenza della parola, l’altra l’armonia della danza”, ha spiegato la professoressa Angela Cassa, che ha curato l’adattamento del testo, insieme ai docenti Francesca Coppolecchia per la scenografia, Lella Trigiani per le coreografie del corpo di ballo e dei ‘monelli’, Giuseppina Schiavone e Lella Trigiani per i costumi, e Nicola Colangelo per le musiche e il coro.

Gli artisti in erba che hanno recitato, cantato e ballato sulle famose arie dell’opera sono:

Felice Sblendorio nei panni di don Josè; 
Sveva Guerra nel ‘corpo’ e GiadaQuarata nello ‘spirito’ di Carmen, 
Antonio Caterino nei panni del torero Escamillo, 
Sefora Ed Dari nelle vesti della timida Micaela, 
Ugo De Cristofaro come Zuniga, 
Simone Guerra come Morales e Lorenzo Gagliardi come Dancairo.

La rappresentazione ha visto, inoltre, il contributo di Jurij Nota nei panni del narratore, Giuseppe Di Bari presentatore della serata, Aurora Rucher e Serena Leone direttrici di scena, Sara Falcone, Sipontina Pia Del Nobile e Matteo Troiano come aiutanti scenografi. La regia è stata curata dalla professoressa Lella Trigiani.  

“Siamo i primi alunni di scuola media in Italia a cimentarci in un lavoro così complesso e, ne siamo convinti, comprenderete la fatica nostra e dei nostri insegnanti per ottenere questo risultato”, ha detto con orgoglio Giuseppe alla fine dello spettacolo. E gli sforzi sono stati largamente apprezzati, come hanno dimostrato i sentiti applausi e la richiesta del bis dell’ultimo balletto. 

Entusiasta, in sala, l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Manfredonia Anna Rita Prencipe, ha ringraziato i ragazzi per l’impegno e il talento dimostrati, i docenti e, soprattutto, la dirigente scolastica Maria Angela Sinigaglia, che ha dato la sponda per l’ambizioso progetto. “È uno spettacolo che merita la piazza, per essere apprezzato da tutta la città. E questa è una promessa che, con l’Amministrazione, cercheremo di mantenere entro l’estate”, ha dichiarato l’assessore Prencipe.

“Non meno prezioso – ha concluso Lella Trigiani - è stato il supporto dei collaboratori scolastici e dei genitori degli alunni, pazienti e disponibili”.

0 commenti:

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.