ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

venerdì 8 aprile 2011

Sp141: "Chiudete la strada" Non siamo degni di lasciarla aperta

Sono consapevole che, con quanto dirò in quest’articolo, mi attirerò le imprecazioni di molti lettori e soprattutto di tutti gli automobilisti che transitano sulla s.p. 141, ma ormai credo che la misura sia colma!
Sono sempre stato in prima linea sia per la richiesta dei lavori che per evitarne la sua chiusura come stabilito dall’ordinanza del 03/03/2011 firmata dal Presidente della Provincia. 
Abbiamo combattuto, dedicato tempo, speso denaro, attirato le ire di molti politici, ma siamo andati sempre dritti per la nostra strada in quanto convinti della giustezza delle nostre azioni.

Ma oggi devo rivedere la mia convinzione!

Al terzo incidente a cui ho assistito personalmente, per fortuna senza gravi conseguenze,verificatosi oggi pomeriggio intorno alle 14.35 devo chiedere alla Provincia di Foggia di dare seguito alla propria ordinanza: la chiusura totale della strada!

Cari lettori, lo so è un provvedimento forte! Ma non possiamo più continuare a far finta di non vedere.

Gli automobilisti, pur di fronte ad una strada alla quale è stata smantellata una intera corsia continuano a “sfrecciare” a velocità folle amplificando la pericolosità della stessa. Gli automobilisti non si rendono conto che abbiamo ottenuto un grandissimo risultato quello di riuscire a percorrerla durante i lavori.

No! Loro, anzi noi la dobbiamo transitare così come da sempre abituati, non tenendo conto di niente: velocità, si fa fatica a credere, che a volte superano i 130 km orari! Automobilisti che per evitare di transitare sulla corsia “grattata” percorrono la corsia opposta scansandosi solo all’ultimo istante di fronte alle autovetture che provengono in senso contrario. Autisti professionisti di mezzi pubblici che provano l’ebbrezza di gimcane effettuate a velocità da Gran Premio! Autisti di mezzi pesanti che, incuranti dei limiti di velocità e del mancato asfalto, sfrecciano veloci e sorpassano automobilisti più cauti e più rispettosi della normativa stradale.

No cari lettori, non si può più andare avanti così!

Non invierò questa “denuncia” alla Provincia o alla Polizia: sarà pubblicato solo questo articolo; ma invito tutti i giornalisti che per un motivo o per un altro leggono questo scritto di divulgare quanto da me asserito.

Invito, inoltre la Provincia ad eseguire quanto stabilito dalla propria ordinanza e invito, soprattutto, le forze di polizia ad essere maggiormente presenti su quest’arteria al fine di sanzionare tutti gli automobilisti indisciplinati.

E’ proprio vero…. il volante a noi tutti ci imbarbarisce.

Non ci rendiamo conto che se tutti noi avessimo un minimo di senso civico la nostra vita sarebbe decisamente…migliore. Lo dice uno che fino a ieri ha combattuto per la non chiusura della strada, ma oggi…..


http://viadeisalici.blog.tiscali.it/
Nino La Forgia

7 commenti:

Anonimo ha detto...

sono molto d'accordo con te, con un limite di 50 km/h solitamente lì si viaggia minimo al doppio come norma senza curarsi dei pericoli, ora che ci sono i lavori in corso per loro non cambia niente, alla fine sai cosa dicono? che me ne importa! sai cosa fanno invece per chi rispetta le regole e si attiene alla giusta velocità? iniziano a lampeggiare e quando ti fanno il sorpasso ti guardano con aria di sfida come se loro fossero i padroni della strada. come dici tu anche i mezzi pubblici non scherzano, prima dei lavori ci sono state occasioni dove si raggiungevano i 110 km/h, l'ho visto perché ho un telefono con gps. se si continua in questo modo devono provvedere alla chiusura di quella strada, anche se questo gioverà sul ritardo di pendolari e persone rispettose.

Anonimo ha detto...

autovelox! E con il ricavato abbellire la nuova strada

ossevatore ha detto...

piu controlli,ma veramente piu controlli.

Candelaro cloaca dell Adriatico ha detto...

D'accordissimo!!!! Mi è capitata la stessa cosa domenica scorsa!! E' incredibile!!! Uno spavento immenso vedersi le macchine viaggiare frontalmente sulla stessa corsia per poi schivare a poca distanza l'impatto!!! E' incredibile!!!
CHIUDETE LA STRADA!!! CHIUDETELA PER FAVORE!!! Il turismo: a culo!!!! Io voglio vivere, che me ne frega di un bagno nelle putride acque inquinatissime del Candelaro!!!
CHIUDETE QUELLA STRADA!!!
CHIUDETELAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!

Andrea ha detto...

Io non sono molto d'accordo sul voler chiudere la strada io quella strada la uso per andare a lavoro, l'alternativa, cioè quella che passa di fianco alla stazione dismessa di Frattarolo e sul Candelaro non è ancora stato collaudato il ponte e quindi non praticabile, bisognerebbe fare il giro da foggia o addentrarsi nelle campagne nei pressi della stazione di Amendola. La mia azienda non mi paga questi chilometri in più. secondo me non bisogna chiudere la strada, bisogna solo pretendere che le forze dell'ordine compreso i vigili urbani si facessero a turno qualche giro multando chi non rispetta i limiti imposti.

Marco ha detto...

il ponte sul candelaro è finito ed è stato pure collaudato e a breve, sarà aperto, dopo i tempi tecnici, sicuramente prima di pasqua!!

IL GRANDISSIMO MISTERO DEL DEBITO PUBBLICO (ANCHE MIO E DEI MIEI FIGLI) DEL COMUNE DI MANFREDONIA ha detto...

ragazzi, ricordetevi che al di là dello stato pietoso in cui versano alcune strade, necessità sempre prudenza, anche in città ad esempio in alcuni tratti di strada
le strisce pedonali non si vedono più e si rischia di investire e di essere investito, specialmente di fronte la farmacia querques.

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.