ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

sabato 23 aprile 2011

Manfredonia: I festeggiamenti per il 66° anniversario della Liberazione

Il prossimo lunedì, 25 aprile 2011, ricorre il 66° anniversario della Liberazione.

La Città di Manfredonia ha stilato il seguente programma per commemorare la ricorrenza:
  • ore 9.00 - Giro per le vie cittadine della Banda musicale ‘Città di Manfredonia’
  • ore 10.00 - Ritrovo presso la Sede Municipale delle Autorità Civili e Militari per la deposizione della corona al Milite Ignoto
  • ore 10.30 - Deposizione della corona al Monumento ai Caduti di tutte le Guerre nella Villa Comunale e saluto del sindaco Angelo Riccardi.

Era giunta l’ora di resistere; era giunta l’ora di essere uomini, di morire da uomini per vivere da uomini (Piero Calamandrei).


Ufficio Stampa e Comunicazione
Comune di Manfredonia

21 commenti:

L'Utopia di una città libera ha detto...

Io festeggerò quando Manfredonia sarà liberata dall'oscurantismo, prepotenza e cialtroneria della dittatura sipontina tanto da darmi l'impressione di vivere in una cittadina dell'Iran!

Anonimo ha detto...

IO FESTEGGERO' QUANDO MANFREDONIA SARA' LIBERATA DA QUESTA AMMINISTRAZIONE APPARENTE.

IL fantasma della scogliera ha detto...

Io festeggierò quando vedrò piangere chi sta facendo piangere il mare e la costa di Manfredonia. Hanno il coraggio di promuovere il turismo!
Ha reso la costa di Manfredonia puzzolente e cementificata!
Spero che la gente continui a boicattarvi, vi voglio vedere tutti falliti e sul lastrico stupratori di bellezze naturali
(politici + cementificatori)

Mambredonjé ha detto...

Un Sindaco che tiene una Città sotto censura …
Cosa c’è da festeggiare?
È morto il duce, evviva il duce …

Con il xxxxx andrò più a votare!! ha detto...

DOBBIAMO LIBERARCI DI TUTTA LA CLASSE POLITICA ITALIANA
SENZA DISTINZIONE DI PARTITO E LIBERARCI DEI DUCETTI SPENDACCIONI E........CHE REGGONO COMUNI E REGIONI DEL MERIDIONE, NON CI VOGLIONO MITRA, NON CI VOGLIONO RIVOLUZIONI VIOLENTE, DISERTIAMO IN MASSA LE URNE
SE LA MAGGIOR PARTE DI NOI DISERTASSE LE URNE SAREBBE IL MONDO INTERO AD INVITARE TUTTA QUESTA NOMENCLATURA VIZIATA, CLASSISTA, PIENA DI PRIVILEGI ASSETATA DI POLTRONE E POTERE SI METTEREBBE DA PARTE PER FAR SPAZIO AI GIOVANI CE NE SONO TANTI IN GIRO CAPACI E ONESTI.
SECONDO SERI SONDAGGI L'ASTENSIONISMO SI STA ATTESTANDO AL 40% LA GENTE E' STUFA. ANCHE A MANFREDONIA COME
SUCCEDE A LIVELLO NAZIONALE SI FANNO SOLO PROCLAMI DI ARIA FRITTA SOLO DI FACCIATA IN SOSTANZA FANNO RIDERE.
NESSUNO PARLA DELLE R.C.A. AUMENTATE DEL 30% SOLO PERCHE' SIAMO RESIDENTI IN UNA PROVINCIA TRA LE PIU' TRUFFALDINI D'ITALIA, NESSUNO PARLA DEL CAROVITA CHE
HA DISTRUTTO IL POTERE D'ACQUISTO DELLE FAMIGLIE, NESSUNO PARLA DELLA GRANDE EVASIONE FISCALE CHE C'E'
A MANFREDONIA...ROMA E TUTTI I MASS MEDIA NAZIONALI
CI PROPINANO SILVIO E RUBY A MANFREDONIA CI PROPINANO
IL SOGNO DEL TURISMO IN UN CITTA SEGNATA TRA QUELLE
CON PIU' ALTA INCIDENZA PER TUMORI! SCOGLIERE DEVASTATE DAL CEMENTO, DALL'INCURIA, STRUTTURE ASSENTI ACQUE DA BANDIERA NERA E QUESTI SIGNORI ROMPONO LA TESTA CON FIUMI DI CONFERENZE E COMJNICATI MENTRE AUMENTANO SEMPRE DI PIU' I DISOCCUPATI E I GIOVANI SIPONTINI CHE VANNO FUORI MANFREDONIA PER SOPRAVVIVERE!
BUONA PASQUA A TUTTI TRANNE CHE AI POLITICI!

Gazza ha detto...

fermo restando la libertà di non festeggiare... mi duole il cuore dinanzi a tanta ignoranza e tanta mancanza di memoria storica.
il 25 aprile si festeggia l'italia liberata dagli oppressori, si festeggia e si riconosce l'enorme sacrificio compiuto dai nostri partigiani, si festeggia quell'afflato di libertà divenuto così contagioso da ribaltare le sorti della nostra nazione.
ed ora cosa fanno quelle persone che vennero messe in minoranza, quelle persone che ritenevano lo straniero più vicino a loro del connazionale? usufruiscono della libertà conquistata dai partigiani per continuare a scrivere, tendenziosamente, sempre le stesse cretinate. contenti loro...
p.s. viva l'italia e viva i partigiani!

Anonimo ha detto...

I partigiani, i 10.000 martiri Cefalonia! I marinai della Corazzata Roma, le migliaia di vittime che hanno combattuto per un'Itlia migliore, i padri della costituzione se potessero vedere il livello di indecenza morale e corruzione della politica sia a livello centrale che periferica che hanno portato la nazione al disastro morale ed economico e sociale, si rivolterebbero nne le sacre tombe che custodiscono lo loro eroiche spoglia!

La Repubblica delle Banane ha detto...

Come al solito, non solo i politic ma anche i paggetti dei politici, ricchi solo di pregiudizi sono lontani anni luci dalla gente e dai loro problemi e dal loro malessere sociale.Loro, i dotti mestieranti della politica con i loro carrozzoni ai quali si aggrappano scribi di corte, giullari, aereosteri, lacchè, zerbini,simpatizzanti, paladini, frequentatori di covi di partito, galoppini a part time o a tempo pieno vivono in un'altra dimensione e hanno una visione della vita cosi bella che si meravigliano se qualcuno si lamenta. Quei qualcuno stanno aumentando a dismisura nonostante ci volete propinare il "paese di Alice" non è affatto cosi.

Nun ve reggae più ha detto...

X Gazza.
Sei un pò contradditorio.
Prima sbandieri sentimenti e poi definisci
cretinate tendenziosegli gli altrui pensieri perchè divergono dai tuoi.
Molto peggio degli addetti nel libro paga del Minculpop, contro il quale si sono battuti i partigiani!
Alla faccia della democrazia!!
Ah dimenticavo democrizia sipontina sig sigh sigh sigh

I 3 Germani Reali della scogliera ha detto...

SALVE UMANI (!?)
BUONA FESTA DELLA LIBERAZIONE A TUTTI!
UNA PREGHIERA LIBERATE LE ACQUE DOVE CI TRASTULLIAMO DALLA POSIDONIA MORTA!!
IO E I MIEI DUE FRATELLI GERMANI STAVAMO BENE SULLA SCOGLIERA POI CI AVETE ROVINATO LA VITA CON LE RUSPE E IL CEMENTO E CI SIAMO TRASFERITI PIU' A SUD MA ANCHE LI NON POSSIMO PIU' VIVERE PER LA SPORCIZIA.

VOGLIAMO FESTEGGIARE ANCHE NOI LA LIBERAZIONE DALLE ACQUE FETIDE E MARRONI!!

Anonimo ha detto...

L'eccidio di Cefalonia fu compiuto da reparti dell'esercito tedesco a danno dei soldati italiani presenti su quelle isole alla data dell'8 settembre 1943, giorno in cui fu reso pubblico l'armistizio di Cassibile che sanciva la cessazione delle ostilità tra l'Italia e gli anglo-americani. In massima parte i soldati presenti facevano parte della divisione Acqui, oltre a finanzieri, carabinieri ed elementi della Regia Marina. Analoghi avvenimenti si verificarono a Corfù che ospitava un presidio della stessa divisione Acqui.

La guarnigione italiana di stanza nell'isola greca si oppose al tentativo di disarmo tedesco, combattendo sul campo per vari giorni con pesanti perdite, fino alla resa, alla quale fecero seguito massacri e rappresaglie nonostante la resa incondizionata avesse fatto cessare ogni resistenza. I superstiti furono quasi tutti deportati verso il continente su navi che finirono su mine subacquee o furono silurate, con gravissime perdite umane.

Gazza ha detto...

nun ve reggae più quando parlo di cretinate mi riferisco alla solita solfa che, qualunque sia l'argomento dell'articolo, si legge nei commenti.
è così difficile esprimere un pensiero compiuto sul tema in oggetto? tanto l'abbiamo capito che qualunque cosa succeda a manfredonia è colpa dell'attuale amministrazione...
probabilmente hanno più dignità (davvero poca, forse sarebbe meglio dire che hanno meno vergogna) quei quattro pezzenti che hanno tappezzato roma di manifesti vergognosi piuttosto che i soliti che ripetono pedissequamente sempre le stesse cose.
mi ripeto e torno in tema: viva i partigiani e viva il 25 aprile!

Grazie America ha detto...

Buongiorno. Oggi il mio pensiero va a tutti coloro che si sono sacrificati sino all'estremo sacrificio per la causa della liberazione del nazifascismo.

Il primo pensiero va alle decine di migliaia di giovani americani che si sono battuti sul nostro suolo per liberarci dalla tirannia del nazifascismo, alle centinaia di soldati polacchi, agli inglesi. Un grazie per essere arrivati prima dei Russi. Con i partigiani
avete liberato l'Italia e avete con il vostro sangue impedito che l'Italia venisse consegna ai Sovietici, i quali ci avrebbero soggiagato e privati della Democrazia.
Grazie agli amici americani per averci aiutato in un momento cosi drammatico nella ricostruzione del paese.
Tanti ragazzi che scrivono senza conoscere la storia parlano ludicamente dei partigiani ( che a volte ) oltre ad atti di eroismi si sono macchiati di orribili delitti nella guerra civile contro i fascisti. Ignorano tutto il tributo di sangue versato dai soldati italiani ribellatosi ai tedeschi e quello versato da una generazione di americani giovanissimi.
RINGRAZIO IL POPOLO AMERICANO PER AVERMI FATTO NASCERE NELLA DEMOCRAZIA.

La classe politica tutta è la rovina dell'Italia ha detto...

Con questa classe politica c'è poco da festeggiare.
Io festeggerò solamente quando tutta la sciagurata classe politica italiana sarà resettata, compreso i magnaroni e panzoni della sinistra.

Liberiamo Manfredonia. ha detto...

Guai a parlare male di questa amministrazione
e perchè no anche delle precedenti;scattano immediatamente i commenti derisori degli avvocati della macchina del consenso, per fortuna non ci vuole molto a capire chi sono costoro.

Il milite ignoto ha detto...

For miss/mister Gazza:
sei solo un povero ignorante viva i partigiani e gli altri???
Sei solo un povero ignorante perchè non ti leggi un pò di storia dal 1943 in poi?

Gli amministratori del sud sono la rovina del Sud e delle loro potenzialità naturali ed economiche ha detto...

Posidonia morta e putrefatta e pista ciclabile di Siponto: un duetto formidabile
di come si spendono i soldi pubblici dello SDtato Italiano!!!!
Liberiamoci degli amministratori del sud!

Boicottate i siti servi ha detto...

Buona sera a tutti ho assistito alla manifestazione.
Che pena pochissima partecipazione popolare vabbè forse perchè la celebrazionè è coincisa con la pasquetta?

Faiol Munnezz ha detto...

oggi mentre passeggiavo a siponto, ho sentito parlare dei turisti per caso, capitati in quel posto, che hanno detto: ma che schifo, non ho mai visto tanta sporcizia sulle spiaggie, a cosa serve un porto turistico se non hanno un mare decente?

ecco vi ho detto tutto.

speriamo che l'Onu adotti una risoluzione contro il regime sipontino e mandi i suoi aerei per liberare la gente.

Il Lungomare della vergogna ha detto...

Confermo, mi sono sentito davvero in imbarazzo udendo dei commenti davvero raccapriccianti circa il lungomare e le sue paludi. Addirittura una coppia napoletana credo
hanno intimato ai loro ragazzi di stare alla larga dalla palude in quanto infestata e pericolosa. Inoltre il viale era tutto sporco di cacca di cani. MOltissimi strali lanciati verso il porto turistico. Dei foggiani che mancavano da qualche anno sul lungomare del sole hanno detto che è irriconoscibile, trasandato etc.

Un gruppo di amiche ha detto...

Scusatemi se sono fuori tema ma leggendo del lungomare
ci siamo vergognate davvero di essere chimate incivili e zozzone per colpa di quello che si vede dal viale!!!
E non è colpa nostra che centriamo noi?????

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.