ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

mercoledì 16 marzo 2011

SP 141: Gli operatori turistici, "La strada non deve rimanere chiusa!"

La delegazione, che ieri 15 Marzo ha incontrato l’assessore FARINA presso la provincia, era fiduciosa di incontrare la comprensione e la volontà di trovare una soluzione compatibile ai problemi derivanti dalla chiusura totale della strada.
All’inizio della seduta, abbiamo manifestato, all’assessore , il riconoscimento della sua sensibilità nei confronti delle attività produttive che operano nella riviera sud, così come da lui manifestato nella lettera al Sindaco del
13/03/2011.(… Allo stesso tempo, però, non ci sfuggono le legittime esigenze degli operatori della ‘riviera sud’, la cui tutela è stata sin dall’inizio un punto fermo nella strategia adottata dalla Provincia di Foggia”.)

Noi operatori riconosciamo l’esigenza e l’importanza di adeguare la S.P. 141 alla mole di traffico alla quale è
sottoposta quotidianamente, sia in termini di sicurezza che di immagine per l’intero territorio.
Chi più di noi può essere favorevole alla sistemazione della strada in maniera adeguata, si tenga presente che alcuni di noi la percorrono anche 6 volte al giorno e più e che su qualcuno di noi grava il peso della grave perdita di affetti per incidenti su questa maledetta strada.
Fare i lavori per la messa in sicurezza della strada è di vitale importanza.
Il problema nasce quando si parla di “chiusura al traffico della strada”.

Che significa chiudere al traffico la strada?
Bisogna tener presente che nella zona ci sono delle attività, ristoranti, alberghi, campeggi che sono aperti tutto
l’anno.
Il solo fatto di aver pubblicizzato che la strada è chiusa al traffico dal 10 Marzo 2011, ha comportato non
pochi danni a queste attività, figuriamoci per il resto.
Noi operatori, respiriamo un clima di crisi particolare, per il quale la gestione ordinaria delle aziende è molta
compromessa. 
La zona è provata da varie problematiche adottiamo, giorno per giorno, mille strategie per mandare avanti le nostre aziende riuscendo ad ottenere risultati gratificanti anche in periodi primaverili ed autunnali con conseguente creazione di reddito e di posti di lavoro.
Non appena abbiamo notizie che ( come quella della chiusura al traffico della strada) possono compromettere la nostra già precaria economia, saltiamo dalle sedie. Senz’altro ci attiveremo per salvaguardare quello che con mille sacrifici abbiamo costruito.

Noi operatori turistici della riviera, non possiamo accettare che la strada sia chiusa totalmente al traffico.
Durante l’incontro di ieri 15/03/11, chiamato tavolo tecnico, presso palazzo Dogana, presenti, l’assessore FARINA, l’ing. BELGIOIOSO, l’Ass. DEL VECCHIO del comune di Zapponata, Nino LA FORGIA, Matteo de CRISTOFARO, Giusy BORGIA ed altri operatori, l’ente si è ostinato a divulgare quanto segue:
  • inizio immediato dei lavori;
  • traffico chiuso con esclusione ai residenti e frontisti;
  • apertura al traffico solo nei mesi di Luglio ed Agosto dopo di che, chiusura fino al termine dei lavori.
Non abbiamo nulla in contrario in merito al primo punto, i lavori devono iniziare, anzi potevano iniziare già da
qualche mese. Solleviamo perplessità per il 2 e 3 punto:
- nei mesi di Aprile, Maggio, Giugno, Settembre, Ottobre, Novembre e non sappiamo fino a quando, cosa
facciamo, chiudiamo le nostre aziende?
Se tutto questo non incontra la comprensione ed il senso di responsabilità dell’ente e degli addetti ai lavori, le
conseguenze immediate saranno quelle di perdita di reddito e di posti di lavoro.
La delegazione della riviera, ha chiesto all’ente di estendere l’esclusione del divieto oltre che ai residenti e frontisti anche ai clienti delle strutture turistiche.
L’assessore FARINA, con nostro rammarico ed incredulità, ha espresso parere negativo a questa estensione.
Noi operatori, siamo mortificati ed amareggiati ad assistere a così tanta, a dir poco, ostinata indifferenza.

Gli operatori turistici
della Riviera Sud

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Loro hanno ragione ............Ma i molteplici morti reclamano giustizia ....

Anonimo ha detto...

vabbè ed allora continuiamo a rinviare sti lavori...se ci dovessero essere incidenti durante l'estate...non voglio sentire le lamentele di nessun operatore turistico!!!! LA sicurezza prima di tutto!!! ORA LA COSA è PROPRIO STRUMENTALIZZATA!!!

Anonimo ha detto...

e allora avevo visto bene la cosa. qui a nessuno interessa che la strada faccia vittime ma che la strada porti turismo. quindi messa in sicurezza solo per portare soldi non per evitare morti. quando i soldi so + importanti delle vite umane.

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.