ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

mercoledì 23 marzo 2011

Manfredonia: I giovani perdono il lavoro? Alla politica serve una riflessione

Sento di dover esprimere ai giovani, alle famiglie, ai meno giovani, nonché a tutti coloro che perdono il posto di lavoro per chiusure di aziende già preannunciate, tutta la mia solidarietà e senso di amarezza che ci porta inevitabilmente a vedere il mondo crollarci addosso. in un paese dove le risorse umane e le peculiarità territoriali rappresentano l’eccellenza, si afferma ancor di più, ciò che definisco un evidente paradosso.

I pochi giovani che lavorano sono spesso indirizzati verso incarichi temporanei o a orario ridotto. eppure le loro competenze sono fuori discussione, la durata degli studi tende ad aumentare e il livello di scolarizzazione è più alto che in passato. ormai, il supplemento "lavoro" dei quotidiani rivela pagina dopo pagina la quadratura del cerchio a cui sono chiamati numerosi diplomati e laureati che si affacciano sul mercato del lavoro: "è richiesta un'esperienza di tre anni nel settore d'attività".
Niente lavoro senza esperienza. niente esperienza senza lavoro. certe capricciose statistiche non sono pubblicizzate dai mezzi di diffusione, ma, nonostante la loro evidente incidenza, vengono occultate.

Si nasconde il numero dei suicidi, degli aborti, dei divorzi, soprattutto di giovani coppie e anche la cifra reale dei disoccupati.
I notiziari e d alcuni cartelloni politici vogliono farci credere che viviamo in una società nella quale tutti hanno l’opportunità di trovare un lavoro, mentre soltanto i vagabondi restano disoccupati.
Benché il problema della disoccupazione sia soprattutto di competenza delle politiche nazionali, il governo della città ha la responsabilità ed il dovere di mettere in atto tempestivamente tutti gli strumenti possibili, presentati nel programma elettorale, che rappresenta l’impegno con la cittadinanza.

Riccardo Leonardo
Consigliere Comunale
Partito Democratico

3 commenti:

Anonimo ha detto...

dici tutto e non dici niente!!! ma per favore!!!

Anonimo ha detto...

Alla politica serve che essa stia lontana dalla sanità pubblica e dal mondo del lavoro. Ormai la mentalità
che si è acquisita con gli anni è che anche per fare
lo zerbino in una bottega necessita la raccomandazione
del politico.

Anonimo ha detto...

cosa significa questo comunicato? mah...va fati!

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.