ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

venerdì 25 marzo 2011

Contro il concorso per Vigili Urbani una vera campagna di diffamazione

Contro il concorso pubblico per l’assunzione di Operatori di Polizia Locale nel Comune di Manfredonia è ormai in atto una vera e propria campagna di diffamazione.

Dai blog su internet a testate importanti come la Rai è un inseguirsi di notizie approssimative e poco chiare, dettate da superficialità e da intenti sensazionalistici.

‘Oltre al danno la beffa’ titola un servizio televisivo andato in onda su Rai3, in riferimento alla delibera sulle linee generali d’indirizzo del concorso.

Ma di cosa si sta parlando?

Lo sa, il giornalista, che esiste un Decreto legislativo che detta norme sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni comunali?

Si tratta del D.Lgs. n.165/2001 e successive modifiche e integrazioni che, all’art.30–comma 2/bis, così dispone: “Le amministrazioni, prima di procedere all'espletamento di procedure concorsuali finalizzate alla copertura di posti vacanti in organico, devono attivare le procedure di mobilità di cui al comma 1, provvedendo, in via prioritaria, all'immissione in ruolo dei dipendenti, provenienti da altre amministrazioni, in posizione di comando o di fuori ruolo, appartenenti alla stessa area funzionale, che facciano domanda di trasferimento nei ruoli delle amministrazioni in cui prestano servizio”.

Trattandosi di leggi dello Stato, dovrebbe essere assolutamente ovvio che un’Amministrazione non può infischiarsene: se il Comune di Manfredonia dovesse indire un concorso pubblico senza prima espletare le procedure di mobilità, il concorso sarebbe illegittimo e violerebbe la legge, che è inequivocabile: “In caso di violazione dell’art.34 citato, qualsiasi assunzione effettuata è nulla di diritto”.

‘Oltre al danno la beffa’ sì, ma per la nostra Amministrazione, lesa nell’immagine da un linguaggio catastrofista che, nascondendo o forse ignorando letteralmente la realtà dei fatti, crea allarmismo nel tentativo di ‘sgamare’ la truffa a tutti i costi…

È il giornalismo delle notizie aggiustate e delle informazioni taciute, che parla per sentito dire, senza approfondimenti sulle leggi, tra l’altro citate in delibera, né presso la fonte, il nostro Comune come tutti i Comuni d’Italia.

Perché il giornalista di quel servizio televisivo non si è neanche reso conto che la delibera di Giunta Comunale n.70 del 15 marzo 2011 è diretta discendente della delibera di G.C. n.375 del 6 ottobre 2010, con cui veniva espletata un’identica procedura di mobilità prima del concorso per i 20 posti di Operatore di Polizia Locale di novembre scorso.

Sono state sette le domande per mobilità esterna pervenuteci, di cui tre rispondenti ai requisiti richiesti, e dopo la prova d’ammissione è risultato un vincitore.

È per questo che il prossimo bando, essendo subordinato all’esito della procedura di mobilità, non sarà più per 20, bensì per 19 posti di Vigile Urbano…

Le testate giornalistiche si assumano il proprio fardello di responsabilità verso la realtà dei fatti e, soprattutto, verso la collettività.


L’Amministrazione Comunale

5 commenti:

Anonimo ha detto...

La delibera ove si evince che il concorso è aperto a tutti nelle direttive della delibera comunale, per la ripubblicazione del nuovo bando pubblico è la n. 501 del 29/12/2010, nella stessa si antipava che veniva attivata la procedura come da DLGS 165/2001

IL GRANDISSIMO MISTERO DEL DEBITO PUBBLICO (DI TUTTI) DEL COMUNE DI MANFREDONIA (FG) ITALY ha detto...

Pure la Rai? Peggio di un odissea per tutti i poveracci che aspirano alla divisa da Vigile, peggio di un concorso per enrare come agente della C.I.A.

Gheddafi come Vasco io sono ancora qua eh, già!! ha detto...

Comunque sia che figuraccia per la nostrà città ed i nostri amministratori!! Mi sembra di rivedere la realtà fittizia ( ma non tanto ) del paese governato da Cetto La Qualunque!!! Che vergogna!!! W la RAI!!

Anonimo ha detto...

Meraviglioso questo comunicato: della serie l'informazione è Cosa Nostra.

Manfredonia = Tripoli + il Cairo + Tunisi + Damasco ha detto...

Sono d'accordo con gheddafi come vasco!!

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.