ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

lunedì 7 febbraio 2011

Manfredonia: Quasi finito il canale che salverà la città, dalle alluvioni

Nella giornata di giovedì 3 febbraio 2011, il vicesindaco e assessore all’Urbanistica del Comune di Manfredonia, Matteo Palumbo, insieme a una squadra di tecnici e ingegneri capeggiati dal funzionario dell’Autorità di Bacino, Stefano Pagano, e dall’impresa esecutrice dei lavori, ha effettuato un sopralluogo sul canale collettore che costeggia la città.
Le opere di regimentazione delle acque meteoriche, richieste dall’AdB per mitigare il pericolo di inondazioni, sono quasi ultimate.
In pochi mesi è stata realizzata un’opera importante, sulla cui necessità si discuteva da anni, ormai”, ha sottolineato compiaciuto l’ingegnere Pagano.
Anche l’assessore Palumbo si è dichiarato soddisfatto del risultato, che premia l’impegno profuso fin dall’inizio del mandato per risolvere il problema di adeguamento funzionale del collettore.

Non appena i lavori saranno terminati, e dopo la presentazione di un certificato di regolare esecuzione, verrà effettuata un’ultima simulazione che permetterà, si spera a breve, di avere la cartografia definitiva.
In questo modo avremo il quadro completo della situazione, con la possibilità di individuare eventuali rischi e di eliminarli”, ha spiegato il vicesindaco.
Successivamente la squadra si è spostata sul litorale di Siponto, dove l’ingegner Pagano ha effettuato una serie di rilievi per verificare la corrispondenza tra i dati inviati e lo stato dei luoghi.
Il risultato è stato positivo: si tratterà, infatti, di fornire all’AdB solo pochi altri elementi.
La mattinata si è conclusa con uno scambio di pareri con il sindaco Angelo Riccardi, che ha auspicato una veloce conclusione dei lavori, per la salvaguardia del territorio di Manfredonia.


Ufficio Stampa e Comunicazione
Comune di Manfredonia

0 commenti:

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.