ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

mercoledì 9 febbraio 2011

Manfredonia: Il rilievo del Centro Storico, pone le basi per un vero recupero dell'area

Si è concluso il mese scorso, con la presentazione nella sala del Loggiato di Palazzo San Domenico, il rilievo per il recupero di tutto il centro storico di Manfredonia, consistente in una prima fase di rilevamento metrico e fotografico delle facciate degli edifici.
Un team che ha lavorato alacremente in questi mesi, capitanati dal professor Leonardo Rignanese, docente di Urbanistica presso il Politecnico di Bari,  dagli architetti Antonello D’Ardes e Roberto Russo, e dai loro collaboratori, l'architetto Fortuna Stefania, il geometra Giuseppe  Milonia, l'ingegnere Stefano Gramazio
e il dott.Archeologo Donato Prencipe.

"La conoscenza della propria città, del proprio territorio, dei propri luoghi è quasi una necessità per ogni abitante, per ogni cittadino. Il bisogno di conoscere il proprio passato e di ogni popolo; un bisogno quasi innato di capire - o quanto meno di sapere - le “storie” dei suoi edifici, dei suoi monumenti, delle sue piazze. Le storie piacciono a tutti, le storie danno un senso alle cose che ci circondano, e forse anche a noi stessi; le storie ci tranquillizzano, ci riassicurano, ci fanno sentire partecipi di questa stessa storia. La storia è qualcosa che viene da lontano, e in qualche modo dà nobili origini – non fosse altro perché è una storia antica – ai nostri luoghi, alle nostre vicende, alla nostra cultura, alla nostra ... storia"

Un Piano di Recupero per il centro storico è stato nel 1993, elaborato e adottato, ma non ha mai concluso il suo iter, e nel frattempo sono cambiati riferimenti metodologici, strategie di intervento nelle aree storiche e, purtroppo, sono cambiati anche gli edifici.
L’aggiornamento e l’ntegrazione del rilievo è stato inteso soprattutto come indagine su aspetti che il vecchio rilievo non aveva o che aveva poco sviluppato.
L’apporto più consistente e più innovativo di questa nuova indagine, è il rilievo di tutte le facciate del Centro Storico.

Un approccio fondamentale che ha guidato il nuovo studio sul Centro Storico è stato quello del recupero dell’immagine del Centro Storico, operazione possibile solo attraverso un’attenta e dettagliata conoscenza degli elementi strutturanti la forma e l’immagine.
Il rilievo fotografico di tutte le facciate del Centro Storico - e la sua restituzione architettonica - costituisce un importante documento dell’immagine urbana e un fondamentale materiale per tutta una serie di letture sulle
condizioni dello spazio pubblico: dal suo carico tecnologico spesso invasivo alla testimonianza di un’architettura ricca di elementi architettonici caratterizzanti e formalmente notevoli.

All’incontro di pura messa a conoscenza erano presenti il sindaco Angelo Riccardi, la Giunta Comunale e i tecnici del 7° Settore.
Interessante è risultato l’excursus che ha restituito un quadro conoscitivo completo dello sviluppo del tessuto urbano della nostra città attraverso i secoli, a partire dalla sua fondazione.
Passando in rassegna anche graficamente quanto rilevato, attraverso la proiezione di una serie di diapositive, sono state quindi illustrate le classificazioni sia dei tipi edilizi sia degli elementi architettonici riscontrati, soffermando l’attenzione sui casi più interessanti: alcune tipologie di fabbricati ed elementi architettonici particolari, classificati nei rispettivi ‘Abachi’, hanno richiesto, infatti, un’analisi più approfondita tra le migliaia di immagini e ricostruzioni riguardanti l’intero centro storico.

Tutto questo è stato il primo passo, verso quello che sarà il Piano di recupero del centro storico, che come tutti gli oggetti urbanistici, seguirà un diario di partecipazione da parte della città, con incontri interattivi e che coinvolgeranno le diverse fette della popolazione, per cogliere indicazioni, suggerimenti e richieste, per poi si spera venir attuato nel suo complesso.



.

4 commenti:

U scurciet ha detto...

recuperare il centro storico? troppo tardi.

inoltre quel poco di storico lo si sta distruggengo (vedi piazza del popolo)

signori miei e solo fumo negli occhi

Mambredonje ha detto...

Hahahhahahahahaha … ma cosa fumano al municipio?
Campo e Riccardi, avete distrutto più voi che i turchi nel famoso sbarco!
Ed ora volete recuperare, recuperare cosa le macerie di tutto ciò che avete distrutto o fatto andare in rovina?
Ma credete veramente che i manfredoniani sono fessi?
Ma ci siete o ci fate?

Anonimo ha detto...

Hahahahahahah...centro storico??? il centro storico se lo son fatto nelle tasche loro...iatt ka kiakkr!!!!

Mambredonje ha detto...

Tutto questo è stato il primo passo, verso quello che sarà il piano di recupero del centro storico …
A Manfredonia funziona così purtroppo, prima ti distruggo tutto e poi recupero.
Má ché chéppe de cázze vú recuprejé chjò?
Vergognatevi soltanto e basta, questa è una presa in giro e offensiva per il popolo manfredoniano!

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.