ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

lunedì 7 febbraio 2011

D'Onofrio (IdV): "Nessuno può rimanere attaccato a vita ad una poltrona!"


Il 2 febbraio 2011, ho letto gli articoli pubblicati da “La Gazzetta del Mezzogiorno” ,da “l’Attacco” e da SipontoBlog, ( http://siponto.blogspot.com/2011/02/manfredonia-delle-noci-contro-prencipe.html ) in merito alla posizione ed alle dichiarazioni rese dall’ex segretario cittadino dell’IdV, Pino Delle Noci e, francamente, sono rimasto sconcertato nel constatare come una persona che ha militato nel partito dei Valori per 15 anni possa cadere così in basso!
Provo una gran pena per le sue farneticazioni!

Nella mia breve esperienza politica ho capito che qualunque persona che milita in un Partito o Movimento politico non può ritenersi “padrone” dello stesso. Pino Delle Noci, insieme ad altri, ha rappresentato degnamente l’IdV a Manfredonia fino alle elezioni comunali di marzo 2010. E’ nella fase della celebrazione del 1° Congresso Cittadino dell’IdV di Manfredonia del mese di giugno 2010 che ha perso il lume dell’intelletto in quanto si era convinto che stavano venendo meno le condizioni di una sua riconferma a ricoprire la carica di responsabile cittadino. Ha evitato, quindi, qualsiasi confronto democratico all’interno del Partito.
Qualsiasi persona di buon senso sa che in qualsiasi partito politico si può essere “rappresentante” solo in base ai consensi e nel rispetto delle norme statutarie.
In politica nessuno può ritenere di rimanere attaccato a vita ad una poltrona!
Oggi si è in maggioranza, domani in minoranza, poi di nuovo in maggioranza, e così via.
Prima, durante e dopo il 1° Congresso ha sempre continuato ad assumere atteggiamenti pieni di livore, di rancore, di rabbia, di dissidenza, ponendosi, di fatto, al di fuori di qualsiasi contesto sociale.
Occorre tenere distinti i fatti dalle mistificazioni e dalle menzogne!
Pino Delle Noci ed altri hanno deciso di non presentare nessuna mozione, né candidature al 1° Congresso Cittadino. Ha presentato ricorso contro lo svolgimento del Congresso agli Organi interni del Partito e, finalmente, in data 31.12.2010, il Collegio di Garanzia Regionale, dopo averlo esaminato lo ha respinto.
In data 14.01.2011 il Coordinamento Cittadino ha preso atto dell’esito del ricorso ed ha rivolto un invito all’unità del Partito. La risposta è data da questi continui attacchi scriteriati nei confronti dell’assessore dell’IdV.
La verità ed i fatti sono:
• Chi ha contattato e convinto Annarita Prencipe a lasciare il PD per aderire all’IdV?
• Chi ha candidato Annarita Prencipe alle elezioni provinciali?
• Chi ha candidato Annarita Prencipe alle elezioni comunali?
• Chi ha deciso di nominare assessore Annarita Prencipe?
• In quale riunione del Partito è stato mai discusso dell’assessorato all’IdV?
Il Responsabile Cittadino
Vincenzo D’Onofrio

0 commenti:

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.