ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

sabato 18 dicembre 2010

Teatro Manfredonia: "Storie D'Amore e Alberi" in scena i ragazzi

La magia del teatro torna a stupire i bambini e tutti coloro che si prenderanno la briga di accompagnarli in teatro, scegliendo di passare una domenica pomeriggio speciale.

Lo spettacolo STORIE D’AMORE E ALBERI offre alla città di Manfredonia due appuntamenti inediti: domenica 19 dicembre alle ore 17.00 e alle ore 18.00. E’ il terzo appuntamento della Scena dei Ragazzi 2010/11, voluta dal COMUNE DI MANFREDONIA in sinergia col Progetto TEATRI ABITATI - UNA RETE DEL CONTEMPORANEO, finanziato dal FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale), affidato dalla Regione Puglia Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo al TEATRO PUBBLICO PUGLIESE, realizzato in collaborazione con la compagnia residente BOTTEGA DEGLI APOCRIFI.

Un piccolo uomo col passo da pinguino entra in sala, si aggira nello spazio. E’ un po’ confuso e soprattutto sporco. Ha una valigia recuperata chissà dove, tenuta insieme da spago e ricordi. Ma chi è?
Guarda i bambini e racconta…racconta di nuvole perdute, cieli e montagne, ma soprattutto racconta di un grande uomo, piccolo giardiniere di Dio, della sua poetica resistenza e della sua ostinata generosità. Racconta dell’uomo che piantava gli alberi.

Così un sorprendente Luigi d’Elia porta in scena un testo riscritto dal brillante drammaturgo Francesco Niccolini immergendoci in una dimensione intima e, magia del teatro, assolutamente universale.

INFO E PRENOTAZIONI
Bottega degli Apocrifi/Teatro Comunale
Via della Croce – Manfredonia
BIGLIETTI: Intero 5€ | ridotto 4€
Tel. 0884.532829
Email: apocrifi@teatriabitati.it

1 commenti:

Mambredonje ha detto...

“… voluta dal Comune di Manfredonia …”
Quanta falsità e ipocrisia è nascosta in queste parole …!
Il Comune, che è colpevole delle centinaia di alberi abbattuti a Manfredonia negli ultimi anni, in Piazza del Popolo si sente ancora l’odore del legno tagliato delle palme e le querce …
Vergogna … siete solo capaci di festeggiare anche i vostri misfatti.

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.