ATTENZIONE!!! Problemi e malfunzionamenti con la TV Digitale Terrestre, per info e spiegazioni, Digitale Terrestre Manfredonia, cliccando qui!

giovedì 2 dicembre 2010

Porto Turistico: Tir finisce nella cunetta, poteva andare peggio...

Si è sfiorata la tragedia il 30 novembre intorno alle ore 11.00 di mattina nei pressi dell'ingresso di Siponto vicino il passaggio a livello.
Uno dei Tanti camion che ogni mattina si reca per scaricare materiale inerte nel mare, difronte il villaggio dei Pescatori, per realizzare il Porto Turistico "Marina del Gargano", si è quasi ribaltato poiché con le ruote si è incanalato in una cunetta, rischiando di ribaltarsi e cadere sopra la pista di go-kart del vicinissimo impianto sportivo.

Ma per fortuna il mezzo si è soltanto inclinato, facendo uscire poco del materiale inerte che trasportava. Immediato è stato l'intervento della Polizia Municipale, che ha subito coadiuvato le operazioni di messa in sicurezza.
In breve tempo è sopraggiunta una ruspa che ha permesso di svuotare il carico del camion, caricandolo su un'altro TIR vuoto arrivato successivamente, in modo da permettere al camion incidentato di venir fuori dalla cunetta, facendo si che tutto andasse per il meglio.

Cogliamo l'occasione anche per informare, che ci sono arrivate diverse segnalazioni da parte di alcuni lettori, che molto spesso, i camionisti che sono alla guida di questi TIR, non utilizzano la "scorciatoia" a loro dedicata per recarsi sul nascente Porto turistico, infatti li vediamo molto spesso che scorrono sia all'andata che al ritorno su Via Aldo Moro e Via G. di Vittorio, inoltre ci è stato sempre segnalato che nel percorso sostitutivo nei pressi dell'Orto delle Brecce, le ruote di questi camion hanno distrutto i cordoli del marciapiede del Lungomare del Sole di Siponto.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Vergogna!!!

ci stanno distruggendo la città.

Anonimo ha detto...

In tutto il mondo i porti si costruiscono trasportando i materiali via mare con l'utilizzo di apposite chiatte...
noi ci dobbiamo sempre distinguere, utilizzando il trasporto via terra... ecco poi che cosa succede...

La maledizione della scogliera colpirà per sempre questa città ha detto...

Stanno distruggendo la città, solo un popolo di autentici babbei poteva consentire ad un gruppo di avidi
avventurieri affamati di danaro e senza scrupoli la distruzione di centinai di metri di scogliera secolare.
Solo un popolo di ipocriti, creduloni e balocchi.

Anonimo ha detto...

la causa è semplice...una infrastruttura come un porto ha bisogno di altre infrastrutture ad essa collegata, strade, spazi di manovra ecc (è grazie al porto industriale infatti ke abbiamo la strada a scorrimento veloce per foggia). Il porto turistico è quindi, e questa ne è la dimostrazione, sbagliato e inopportuno sin dalla posa della prima pietra, Siponto ha già una viabilità indegna di essere chiamata tale, figuriamoci se può sopportare un traffico generato da un porto.

Posta un commento

Censurare i commenti non fa parte della nostra politica, l'importante è mantenere un linguaggio pulito e consono, senza ledere e/o offendere la dignità altrui.